L’Umbria “in blu”, tra convegni, musica, cinema e camminatori

«Dal 30 marzo al 6 aprile, una vera e propria “onda blu” invaderà l’Umbria, con una serie di iniziative tutte volute allo scopo di contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone con autismo»: così l’ANGSA Umbria (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) presenta il ricco programma di eventi, promosso con il supporto delle Istituzioni nazionali e locali, in occasione dell’ormai imminente 2 Aprile, Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo

La Fontana Maggiore di Perugia illuminata in blu, Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell'Autismo, 2 aprile 2018

La Fontana Maggiore di Perugia illuminata in blu, per la Giornata Mondiale sull’Autismo dello scorso anno

È particolarmente ricco il calendario di eventi promosso quest’anno dall’ANGSA Umbria (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), con il supporto delle Istituzioni nazionali e locali, in occasione dell’ormai imminente 2 Aprile, Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo, senza dimenticare – così come accdrà in tante altre città dd’Italia e del mondo – la consueta illuminazione di blu, colore simbolo dell’autismo, dei monumenti di maggiore importanza della regione. «Dal 30 marzo al 6 aprile – sottolineano infatti dall’Associazione -, una vera e propria “onda blu” invaderà grazie a noi l’Umbria, il blu “tinta ‘enigmatica’, che risveglia il desiderio di conoscenza e di sicurezza”, come hanno spiegato a suo tempo i promotori della Giornata del 2 aprile, scelta nel 2007 dall’ONU, per lanciare una serie di iniziative allo scopo di contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone con autismo».

Dopo l’“anteprima”, dunque, del 16 marzo scorso a Terni, con l’incontro intitolato Cos’è l’autismo? Parent e tutor training, si entrerà nel vivo degli eventi con i due appuntamenti del 30 marzo, il primo dei quali a Palazzo Trinci di Foligno (Perugia), dedicato alla formazione per gli insegnanti e per il personale educativo sulla CAA, la Comunicazione Aumentativa e Alternativa, organizzato in collaborazione con il Centro Studi Erickson, il secondo in Basilica ad Assisi (Perugia), con un concerto serale gratuito (musiche di Giulio Briccialdi, con fantasie d’opera su musiche di Verdi; al flauto Cristina Palomba, al pianoforte Fabio Berellini).
Sempre il 30 marzo, infine, durante la partita di Serie B del Perugia Calcio, i giocatori in campo indosseranno una maglia con lo slogan Scendi in campo per l’autismo. Insieme si può.

Nel pomeriggio del 31 marzo, quindi (ore 16), spazio al cinema Autism Friendly, ovvero con adattamento ambientale “amichevole” per i bambini e ragazzi con autismo, al Cinema Esperia di Bastia Umbra, con la proiezione del film Dumbo di Tim Burton.
Grazie infatti alla collaborazione con il noto progetto nazionale di inclusione culturale Cinemanchìo, durante la proiezione le luci in sala non saranno del tutto spente, i suoni saranno leggermente più bassi della normale trasmissione cinematografica, si avrà libertà di movimento durante la proiezione e si potrà di portare cibo specifico da casa. Il tutto a favore dell’accessibilità in una forma che, è bene sottolinearlo, è adatta a tutti i bambini, perché consente loro la visione in un ambiente accogliente e libero.

La sensibilizzazione sull’autismo entrerà poi anche quest’anno all’interno delle scuole di tutta l’Umbria, grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, con la Garante Regionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza Maria Pia Serlupini, con i responsabili dei Centri per l’Autismo Regionali e con i referenti dell’Azienda USL Umbria 2. Infatti, tutte le scuole che aderiranno alla Giornata del 2 Aprile dedicheranno parte della loro programmazione didattica alla tematica e coloreranno i loro Istituti con grappoli di palloncini blu.

E ancora, il 4 aprile è in programma un convegno sulla Farmacoterapia nello spettro autistico, occasione preziosa per fare il punto su dati epidemiologici, nuove linee di ricerca, comportamento problema, ricorso ai farmaci ed effetti, mentre il 6 aprile all’Avisuperficie “Alvaro Leonardi” di Terni, nel corso di un evento conviviale, verrà presentato il libro di Luciano Savoia L’orizzonte degli eventi.
E da ultima, ma non ultima, un’altra bella iniziativa, il Piediblus, in collaborazione con le Aziende USL Umbria 1 e Umbria 2, che coinvolgerà diverse linee di camminatori, ossia tanti cittadini e amanti delle passeggiate che cammineranno tutte le sere per le vie delle città umbre, portando un simbolo blu in mano e fermandosi durante il percorso per riflettere sulle problematiche legate all’autismo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: comunicazione@angsaumbria.org (Alessia Chiriatti).

Stampa questo articolo