- Superando.it - http://www.superando.it -

Per una corretta informazione rivolta alle persone sorde

Logo del bando "Officina Deaf", promosso da Mason Perkins Deafness Fund

Il logo del bando “Officina Deaf”, promosso dall’Associazone Mason Perkins Deafness Fund

Si chiama Officina Deaf ed è un bando promosso dall’Associazione MPDF (Mason Perkins Deafness Fund) di Siena, per sostenere e stimolare l’imprenditoria sorda.
È da questa iniziativa che si partirà domani, venerdì 12 aprile (ore 15.30-17.30), con il nuovo appuntamento organizzato all’interno dei Venerdì del Pendola, il cartellone di incontri a cadenza mensile, che dà spazio e visibilità a esperienze di successo e alle eccellenze professionali che animano la comunità sorda e segnante, iniziativa seguita già da tempo dal nostro giornale, che è promossa dalla stessa Associazione MPDF, con il patrocinio dell’ENS locale (Ente Nazionale Sordi), del Comune e della Provincia di Siena.

Relatori della giornata, per l’occasione, saranno Miriam Grottanelli de Santi, presidente di MPDF, che racconterà gli obiettivi del bando e si soffermerà sulle modalità e i requisiti per potervi partecipare e Mattia Costenaro, studente di Medicina all’Università di Pisa e componente del gruppo di lavoro di World Health Sign, progetto vincitore di Officina Deaf 2018, piattaforma multilingue e internazionale di approfondimento sui temi della salute, pensata per sopperire alla mancanza di una corretta informazione rivolta alle persone sorde in Italia, Spagna e, più in generale, in Europa e nel mondo.
Nello specifico, tale ambiziosa iniziativa – ideata dalla giovane infermiera spagnola Ana Isabel Sanz Lledó – è stata realizzata da quest’ultima insieme a un team di sei giovani sordi italiani e spagnoli (Alessandro Abbate, Jakub Perina, Ana Isabel Sanz Lledó, Mattia Costenaro, Marzia Lombardo e Silvia Palmieri), con specializzazioni in àmbiti pertinenti al progetto (Medicina, Informatica, Informazione).
L’informazione accumulata verrà poi veicolata attraverso video segnati in Lingua dei Segni Italiana (LIS), Lingua dei Segni Spagnola (LSE) e International Sign (IS), oltreché sottotitolati, per garantire la piena accessibilità a persone sorde, sordocieche e naturalmente anche agli udenti.
Nell’àmbito di World Health Sign, Mattia Costenaro si occupa proprio della traduzione in LIS e in IS dei contenuti della piattaforma.

L’appuntamento di domani sarà come sempre a ingresso libero e accessibile, grazie a un servizio di interpretariato italiano /Lingua dei Segni italiana e si terrà presso la sede di MPDFonlus in Via Tommaso Pendola, 37 a Siena. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: press@mpdfonlus.com (Luisa Carretti).