Autismo: la transizione dall’età evolutiva a quella adulta

È in programma per il 10 maggio a Pontedera (Pisa), un incontro centrato sul locale “Progetto Autismo 2018-2019”, ovvero una mattinata di divulgazione e condivisione delle attività in tale àmbito, dedicata alle persone con autismo coinvolte nel progetto stesso, alle famiglie, alle Associazioni e agli/alle operatori/trici del settore. Focus principale della riflessione sarà la transizione della persona con autismo dall’età evolutiva a quella adulta, tema quanto mai urgente, considerando la generale inadeguatezza e insufficienza dei servizi rivolti alle persone adulte con autismo

Giovane adulto con autismo

Un giovane adulto con disturbo dello spettro autistico

È in programma per venerdì 10 maggio, presso il Centro Poliedro di Pontedera, in provincia di Pisa (Piazza Berlinguer, ore 9), un incontro centrato sul locale Progetto Autismo 2018-2019, ovvero una mattinata di divulgazione e condivisione delle attività in tale àmbito, dedicata alle persone con autismo coinvolte nel progetto stesso, alle famiglie, alle Associazioni e agli/alle operatori/trici del settore.
Focus principale della riflessione sarà la transizione della persona con autismo dall’età evolutiva a quella adulta, tema quanto mai urgente, considerando la generale inadeguatezza e insufficienza dei servizi rivolti alle persone adulte con autismo.

L’incontro fa capo all’Associazione Autismo Pisa e Valdera, alla Cooperativa Sociale Arnera di Pontedera, all’Azienda USL Toscana Nord-Ovest e alle Società della Salute Pisana, della Valdera e della Val di Cecina.
Dopo i saluti istituzionali, sarà Filippo Barbieri, responsabile scientifico del progetto, a sviluppare il tema Transizione e ASD, ove l’acronimo sta segnatamente per Autism Spectre Disorders, ovvero disturbo dello spettro autistico; quindi, Cristina Bernardi, coordinatrice tecnica, illustrerà la Storia del Progetto e Beatrice Fantozzi, psicologa e coordinatrice, ne presenterà le attività previste.
Successivamente, dopo lo spazio dedicato alle famiglie e alle Associazioni, l’incontro si chiuderà con un buffet organizzato dai lavoratori con autismo del locale Ristorante Cavatappi. (Simona Lancioni)

La presente nota riprende, per gentile concessione, un testo già apparso nel sito di Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (Pisa), con alcuni riadattamenti al diverso contenitore.

Stampa questo articolo