Una App turistica sulla Sicilia, gratuita e accessibile a tutti

Ha ottenuto già numerosi riconoscimenti, “TripStep”, App gratuita per dispositivi mobili voluta dall’Associazione Culturale Artwork, dedicata al turismo in Sicilia e accessibile a tutti, anche a utenti con disabilità sensoriale. «È una cartolina multimediale – scrive presentandola Vincenza Tomaselli – che arriva al cuore di tutti i viaggiatori, consentendo, con un solo clic, un salto nel mondo della gioia e dello stupore. Il mondo, infatti, è un luogo meraviglioso che deve, senza esitazioni, senza ignoranza e pregiudizio, essere alla portata di tutti, ma proprio di tutti»

Staff dell'Associazione Artwork

Lo staff dell’Associazione Artwork, in occasione di uno dei più recenti riconoscimenti ottenuti per la App “TripStep”

Si chiama TripStep ed è una App gratuita per dispositivi mobili voluta dall’Associazione Culturale siciliana Artwork, dedicata al turismo in Sicilia e accessibile a tutti, anche a utenti con disabilità sensoriale.
Sostenuta dalla Regione Siciliana e da tutti i capoluoghi di Provincia dell’Isola, TripStep è stata riconosciuta quale Progetto Europeo della Cultura 2018 dal Ministero per i Beni Culturali e dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, oltre ad avere ottenuto una lusinghiera valutazione dalla rivista statunitense «Wired», che tratta tematiche di carattere tecnologico e culturale. Si è inoltre aggiudicata il Premio APP4Sud, promosso da FPA, nel settore del migliore accesso al patrimonio culturale e alla promozione del territorio italiano e ha ottenuto un grande successo anche nei giorni scorsi durante il Forum PA, curato dall’Ufficio del Sottosegretariato di Stato alla Presidenza del Consiglio, con Delega alla Famiglia e alla Disabilità.
La giornalista Vincenza Tomaselli, componente di Artwork e ideatrice di TripStep, presenta così tale realizzazione.

Sono una giornalista e rappresento l’Associazione Culturale siciliana Artwork. Qualche anno fa, leggendo un articolo che raccontava la storia di un ragazzo italiano di 27 anni che dopo un incidente durante un lancio col paracadute era rimasto cieco, qualcosa dentro di me è cambiata. Quel giorno mi sono fermata e ho provato ad immaginare se il mondo visto da lassù da chi ha occhi per vedere è lo stesso di chi non può più farlo e si affida al resto degli altri sensi per scoprire e fare esperienze.
Ho pensato a quanta voglia di vivere un’esistenza di qualità abbia una persona con disabilità sensoriale rispetto a un “normodotato”, e quanti strumenti offra la nostra società, per premiare tanto coraggio ed entusiasmo, a dispetto di un imprevisto di quell’entità o addirittura di una condizione che dalla nascita impone una forza e una capacità emotiva e psicologica immane.

Utilizzo della App “TripStep”

Così ho imbastito un progetto, l’ho proposto all’Associazione Artwork, che entusiasta ha sposato l’idea, formando una squadra di eccellenti professionisti (Samuele Gay, Gabriella Barbagallo, Andrea Scirè, Tiziana Scuderi), che con l’affiancamento tecnico dell’UICI di Catania (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), in un anno ha dato alla luce TripStep, la prima App italiana turistica gratuita dedicata alla Sicilia, accessibile a tutti, anche a utenti con disabilità sensoriali.
Disponibile, come detto, gratuitamente su Google Play Store e Apple Store, TripStep ha lo scopo di fornire un mezzo di informazione e approfondimento multimediale, interattivo, moderno e innovativo. È adatta a qualsiasi utenza: turisti, studenti e insegnanti, e garantisce a tutti i viaggiatori, anche con bisogni specifici di accessibilità, di beneficiare delle bellezze artistiche, culturali e naturali della Sicilia in completa autonomia. L’utilizzo di essa, infatti, è ideale per persone con ridotta o impedita capacità sensoriale, in quanto ogni contenuto è stato creato per renderlo leggibile dagli screen reader installati o nativi, favorendo in tal modo la migliore esperienza possibile da parte di utenti ipovedenti e audiolesi.
TripStep è una cartolina multimediale che arriva al cuore di tutti i viaggiatori, consentendo di fare, con un solo clic, un salto nel mondo della gioia e dello stupore. Noi di TripStep, infatti, crediamo che il mondo sia un luogo meraviglioso che deve, senza esitazioni, senza ignoranza e pregiudizio, essere alla portata di tutti, ma proprio di tutti.

Giornalista. Componente dell’Associazione Culturale Artwork.

Stampa questo articolo