Jusabili, prezioso strumento di democrazia e tutela dei diritti

Ha ricevuto un “Premio di eccellenza”, classificandosi tra i migliori cento progetti in Italia, nell’àmbito del Forum PA (Pubblica Amministrazione) di Roma, il Progetto Jusabili.org, portale web avviato nel 2010 dall’Associazione LPH di Caserta, nel quale viene raccolta e organizzata la giurisprudenza delle Magistrature italiane che hanno deciso in materia di disabilità, ma che è nato anche come strumento di democrazia digitale e di semplificazione, nella prospettiva di difendere i diritti umani delle persone con disabilità

Premio Forum PA 2019 a Jusabili

Lo staff di Jusabili (in primo piano il responsabile Vitaliano Ferrajolo), subito dopo la premiazione al Forum PA di Roma

Era il mese di giugno del 2010, quando nella la Sala della Giunta Comunale di Caserta – come avevamo raccontato anche sulle nostre pagine – venne presentato il Progetto Jusabili.org, gestito dall’Associazione di tutela dei diritti delle persone con disabilità LPH di Caserta, insieme alla Cooperativa Sociale Ability 2004, avvalendosi del supporto dell’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali), della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), del CRIBA Emilia Romagna (Centro Regionale di Informazione sul Benessere Ambientale), dell’Associazione Culturale Assomaggiore di Frattamaggiore (Napoli) e dell’Associazione Umanità Nuova di Alvignano (Caserta).
Portale web che raccoglie e organizza la giurisprudenza delle Magistrature italiane che hanno deciso in materia di disabilità, Jusabili.org è nato anche come strumento di democrazia digitale e di semplificazione, nella prospettiva di difendere i diritti umani delle persone con disabilità, come aveva sottolineato in quella fase il responsabile del progetto Vitaliano Ferrajolo, di cui nel box in calce riprendiamo alcune dichiarazioni del 2010.

Tanta strada è stata fatta da allora, passando anche, nel 2014, per il prestigioso riconoscimento dell’iniziativa da parte della Sezione Diritto del magazine web che fa capo all’Enciclopedia Italiana Treccani (se ne legga anche nel nostro giornale).
Nei giorni scorsi, infine, un altro importante passaggio si è avuto a Roma, in occasione del Forum PA, il più importante evento nazionale dedicato al tema della modernizzazione della Pubblica Amministrazione.
In tale sede, infatti, a Jusabili.org è stato conferito un Premio di eccellenza, tra i migliori cento progetti in Italia, nell’àmbito di un’iniziativa «volta a dare visibilità – come spiegano dalla Società FPA – alle migliori attuazioni nate per aiutare l’Italia, e in particolare i singoli territori, ad affrontare le debolezze dell’attuale modello di sviluppo, scegliendo un sentiero di crescita sostenibile da percorrere fino e oltre il 2030. La ricerca di innovazione da parte delle Amministrazioni Centrali e Locali, infatti, ma anche da parte di Associazioni e Startup, è infatti una strada irrinunciabile per assicurare benessere e sviluppo alle comunità».

«Tra le varie sezioni del Premio – precisa Vitaliano Ferrajolo, responsabile del Progetto Jusabili.org -, tutte tese all’innovazione nelle buone prassi, anche di rete tra pubblico e privato, abbiamo partecipato con Jusabili.org alla Sezione Giustizia, Partecipazione, Trasparenza».
E aggiunge: «Questo nostro progetto, lanciato nel 2010, dimostra ancor oggi di quanto si sia stati innovativi fin d’allora, anche se nel corso degli anni, come spesso accade, le difficoltà finanziarie ne hanno limitato un costante aggiornamento. Già da ora, però, una sinergia di intenti è stata stretta con Treccani, affinché l’iniziativa sia validata da un imprimatur di eccellente punto di riferimento dei contenuti». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: vife58@yahoo.it.

Jusabili.org
«Questa che vuole porsi in un’ottica di lotta alle diffuse discriminazioni che quotidianamente le persone disabili devono subire da una società che, in modo involutivo, li sta man mano escludendo e relegando in ruoli e spazi separati e speciali, impedendo, nei fatti, la piena integrazione. Le discriminazioni che subiscono le persone con disabilità hanno prodotto nel tempo violenze e mancanza di pari opportunità in tutti i campi della vita sociale: l’educazione, il lavoro, la mobilità, l’accessibilità, il tempo libero ecc. Oggi tutto ciò è stato riconosciuto come “violazione dei diritti umani”, in particolare dopo che l’Italia, con la Legge 18/09, ha ratificato la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità.
Con la riduzione della spesa sociale degli ultimi anni, si sono ridotti o tagliati servizi alla persona che permettevano una sorta di pari opportunità e si è prodotto un peggioramento della condizione delle persone con disabilità, che sempre più spesso sono costrette, loro malgrado, ad adire la Magistratura per il riconoscimento dei propri diritti, diritti che rivendicano semplicemente il principio di vivere con dignità. Gli individui, così come le associazioni italiane di persone con disabilità e dei loro familiari, hanno ormai raggiunto una consapevolezza piena, attiva e matura del senso di cittadinanza ed esprimono una domanda di giustizia, equità sociale e dignità in tutti gli aspetti della quotidianità (scuola, mobilità, lavoro, assistenza, salute, tempo libero, cultura e così via). È fondamentale, allora, prima di porre in essere azioni di autotutela, conoscere bene gli orientamenti giurisprudenziali sulle specifiche tematiche della disabilità, poiché reperire queste informazioni, organizzate in maniera sistematica, non solo non è attività agevole, ma comporta anche un costo.
Jusabili.org, dunque, sarà principalmente un portale internet che raccoglierà e organizzerà la giurisprudenza delle Magistrature italiane che hanno deciso in materia di disabilità. Esso si pone come strumento di e-democracy e di semplificazione, per un’agevole comprensione dei dispositivi (che utilizzano invece un linguaggio specialistico), in modo tale da fornire, gratuitamente, alle stesse persone con disabilità, alle famiglie, agli operatori sociali e alle Amministrazioni Pubbliche, la libera consultazione di una banca dati in continua implementazione, su ogni tipo di provvedimento giurisprudenziale legato alla disabilità, in un’ottica nazionale. Parallelamente verrà avviato uno sportello di consulenza personalizzata, per porre quesiti su specifiche situazioni.
Vitaliano Ferrajolo – responsabile del Progetto Jusabili.org, 25 giugno 2010».

Stampa questo articolo