Abbattere le barriere culturali, preparando prelibate pietanze

«Provare l’emozione di diventare uno chef, preparando pietanze prelibate, e abbattere in tal modo le barriere della diversità»: è stato questo l’obiettivo del corso di cucina organizzato dai Comuni di Gessate (Milano) e Cavenago di Brianza (Monza-Brianza), in collaborazione con la Società Sodexo Italia, azienda leader nel settore dei servizi, che ha permesso a otto giovani con disabilità di destreggiarsi abilmente tra i fornelli

Corso di cucina rivolto a giovani con disabilità, Gessate-Cavenago di Brianza, maggio 2019

Uno dei giovani con disabilità impegnati nel corso di cucina

«Provare l’emozione di diventare uno chef, preparando pietanze prelibate, e abbattere in tal modo le barriere della diversità»: è stato questo l’obiettivo del corso di cucina organizzato dai Comuni di Gessate (Milano) e Cavenago di Brianza (Monza-Brianza), in collaborazione con la Società Sodexo Italia, azienda leader nel settore dei servizi, che ha permesso a otto giovani con disabilità di destreggiarsi abilmente tra i fornelli.
L’iniziativa, composta da tre lezioni, ha riscosso un grande successo tra i partecipanti ed è stata gestita con passione dai dipendenti aziendali, dal responsabile di unità e dal dietista.
Al termine del corso i partecipanti sono stati premiati con un diploma, un ricettario e un piccolo gadget, per ricordare l’esperienza trascorsa ai fornelli. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Luca Carbonaro (Espresso Communication), l.carbonaro@espressocommunication.it.

Stampa questo articolo