- Superando.it - http://www.superando.it -

Nuotare e muoversi, per migliorare la vita delle persone con sclerosi multipla

Cristina Guidi

All’evento del 16 giugno a Roma parteciperà anche Cristina Guidi, persona che convive da otto anni con la sclerosi multipla, e che lo scorso anno ha compiuto la traversata a nuoto dello Stretto di Messina

In programma per tutta la giornata del 16 giugno, al Nautilus Sporting Center di Roma (Zona Romanina, Via Manzini, 135), l’evento denominato Swim&Move (letteralmente “Nuotare e muoversi”), comprenderà sia la sesta edizione della manifestazione amatoriale di solidarietà 12 ore Nuotando con Amore, staffetta di nuoto endurance a squadre, sia #SMuoviti 2.0, seconda edizione di #SMuoviti, iniziativa ideata lo scorso anno dal Gruppo Giovani dell’AISM di Roma (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), che consisterà in varie dimostrazioni sportive e di aggregazione (volley, balli di gruppo) e in discipline che rientrano nelle attività consigliate dall’AISM stessa, per il benessere delle persone con sclerosi multipla (Yoga, Qi Gong, Pilates). Inoltre, nell’attiguo Parco della Romanina è in programma nel pomeriggio un Torneo di Volley 4 contro 4 misto.

Ideata da Luciano Vietri instancabile promotore di iniziative natatorie con cui raccogliere fondi per cause meritevoli, la staffetta 12 ore Nuotando con Amore coinvolgerà 12 squadre, ognuna delle quali composta da 30 nuotatori, per un totale di 360 persone in piscina.
Nel corso degli anni l’evento si è consolidato per la fidelizzazione della maggior parte delle squadre partecipanti, provenienti da tutto il Lazio, che vivono la giornata con divertimento, ma allo stesso tempo con la determinazione necessaria a compiere il grande sforzo richiesto. Ogni squadra ha un capitano che gestisce i turni del proprio gruppo e che tiene i contatti con i responsabili tecnici dell’organizzazione.

Da segnalare che tra i partecipanti vi sarà anche Cristina Guidi, testimonial della campagna #SMuoviti dell’AISM, consigliera provinciale nella Sezione di Roma dell’Associazione e impegnata in prima persona nel Gruppo Giovani della Sezione stessa, che riunisce i volontari fino a 40 anni.
Persona che convive da otto anni con la sclerosi multipla, Guidi – come avevamo raccontato anche sulle nostre pagine – è stata protagonista lo scorso anno di una traversata dello Stretto di Messina compiuta in un’ora, 13 minuti e 43 secondi: a giugno 2018.

Per quanto riguarda i testimonial noti, dopo che negli anni scorsi si sono alternati tra gli altri Alessia Filippi, Massimiliano Rosolino, Luca Dotto e Mirco Di Tora, quest’anno saranno Piero Codia e Margherita Panziera, entrambi campioni europei a Glasgow 2018, rispettivamente nei 100 farfalla e nei 200 dorso.

Da ricordare, in conclusione, che l’ammontare delle iscrizioni alla 12 ore Nuotando con Amore andrà interamente a finanziare l’AISM di Roma, per le attività che ogni anno dedica al benessere psicofisico delle persone con sclerosi multipla. (S.B.)

A questo link è disponibile un ulteriore approfondimento sull’evento del 16 giugno a Roma. Per altre informazioni: swimandmove@gmail.com.