Un veliero per le persone con la SLA

In vista della Giornata Mondiale sulla SLA del 21 giugno, l’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) ha organizzato per il 16 giugno a Piombino (Livorno) la veleggiata “Thalas2019”, che consentirà ad alcune persone con SLA di salire in carrozzina a bordo di un veliero e di altre imbarcazioni attrezzate, in linea con il motto che da anni caratterizza la Giornata Mondiale, vale a dire “SLA senza confini”, a sottolineare la necessità di abbattere gli ostacoli che impediscono alle persone malate di vivere pienamente, spostarsi e divertirsi

Veliero per il Global Day sulla SLA del 2019

Il veliero che il 16 giugno solcherà le acque del Tirreno davanti a Piombino, imbarcando anche alcune persone con la SLA

Il 21 giugno prossimo sarà l’ALS Global Day, ovvero la Giornata Mondiale sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica, con iniziative in tutto il mondo organizzate dalle Associazioni aderenti all’International Alliance of ALS/Mnd Associations, per richiamare l’attenzione sui diritti delle persone colpite da questa malattia, sulle terapie e sui passi avanti della ricerca.
In vista di tale ricorrenza, l’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) – unico membro italiano dell’International Alliance of ALS – ha organizzato per domenica 16 giugno a Piombino (Livorno) la veleggiata Thalas2019, pensata per le persone con SLA che potranno salire con le carrozzine a bordo di un veliero e di altre imbarcazioni appositamente attrezzate, per godersi una giornata sul Mare Tirreno, in linea con il motto che da diversi anni caratterizza il Global Day, #alswithoutborders, (“SLA senza confini”), a sottolineare la necessità di abbattere gli ostacoli che impediscono alle persone malate di vivere pienamente, spostarsi e divertirsi.

La veleggiata di Piombino fa parte del più ampio evento denominato Thalas 2019 – Mare&Vento il grande abbraccio, che il team AISLA di Piombino organizza ogni anno in collaborazione con la direzione del Porto Turistico Marina di Salivoli, dello Yacht Club Marina di Salivoli e di molti altri sostenitori, per raccogliere fondi a sostegno dell’assistenza gratuita alle persone con SLA del territorio.
Quest’anno, in particolare, i fondi raccolti serviranno per sostenere il servizio di assistenza psicoterapica dei pazienti e dei loro familiari (già attivo da diversi anni) e un corso di formazione per caregiver che assistono le persone con SLA.

Il 16 giugno, dunque, a solcare il mare del Canale di Piombino, che separa la terraferma dall’Isola d’Elba, saranno un veliero, il caicco Sibel Sultan e altre imbarcazioni attrezzate, come detto, per accogliere le persone con SLA con le carrozzine.
In precedenza, nella serata di domani, sabato 15 giugno, al Porto Turistico Marina di Salivoli, sono in programma anche una cena a offerta libera e uno spettacolo con la partecipazione del duo acrobatico Jump The Valda e il gruppo canoro EMMEPI3. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa AISLA (Daniele Murgia), murgia@secrp.com.

Stampa questo articolo