- Superando.it - http://www.superando.it -

Affettività, Sessualità, Disabilità: libertà, stereotipi, leggi

Ombra di un uomo con disabilità che tiene per mano l'ombra di una donna non disabileOrganizzato dal Coordinamento Insieme Uguali e Diversi, con il sostegno del CSV Lazio (Centro di Servizio per il Volontariato) e il patrocinio dell’Assessorato alla Persona, alla Scuola e alla Comunità Solidale di Roma Capitale, si terrà nella mattinata di mercoledì 19 giugno a Roma, presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio (ore 10), il convegno intitolato Affettività, Sessualità, Disabilità: libertà, stereotipi, leggi.
«Si tratterà – spiegano i promotori – di un incontro all’insegna dell’informazione e della formazione, rivolto in particolare agli operatori, alle persone con disabilità e ai loro familiari, per favorire la realizzazione di una vita sessuale soddisfacente e creare le condizioni perché ciò sia possibile, impegnandosi innanzitutto attraverso una battaglia culturale, per superare gli stereotipi e i pregiudizi, oltreché creando le condizioni e gli strumenti che possano favorire la piena espressione di una dimensione esistenziale della persona, quali appunto l’affettività e la sessualità».

Dopo i saluti istituzionali di Andrea Venuto e Laura Baldassarre, rispettivamente disability manager e assessora alla Persona, alla Scuola e alla Comunità Solidale di Roma Capitale, l’incontro sarà presentato da Virginio Massimo, presidente di Insieme Uguali e Diversi e moderato da Gabriella Ricciardi, autrice RAI.
Interverranno quindi Samantha Pastore, psicologa e psicoterapeuta (Identità e corpo nella disabilità); Daria Dolfini, psicologa, sessuologa e ricercatrice, che presenterà lo studio intitolato Il diritto alla sessualità e la disabilità, tra bisogni e desideri. Il punto di vista delle persone con disabilità, dei loro familiari e degli operatori; Fabrizio Quattrini, sessuologo e psicoterapeuta (Assistenza sessuale alle persone con disabilità. Linee guida per Operatori, all’Emotività all’Affettività e alla Sessualità-OEAS. Il Progetto LoveGiver); Armanda Salvucci, presidente dell’Associazione Nessuno tocchi Mario e ideatrice del progetto Sensuability (Come abbattere gli stereotipi con ironia).
Dopo una serie di altre testimonianze e prima delle conclusioni affidate a Virginio Massimo, è prevista infine una tavola rotonda, con la partecipazione di Antonella D’Elia, psichiatra e psicoterapeuta, presidente di Psichiatria Democratica, Samantha Pastore, Daria Dolfini, Fabrizio Quattrini e Armanda Salvucci. (S.B.)

Ringraziamo Sandro Paramatti per la segnalazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@insiemeugualiediversi.it.