- Superando.it - http://www.superando.it -

Con Marzia al “Giro dei due mari”, per abbattere ogni barriera

Gianni e Marzia al "Giro dei 2 mari 2019"

Marzia e il papà Gianni alla guida dei ciclisti che hanno partecipato al “Giro dei 2 mari con Marzia”. Dietro alla loro bici, che si chiama anch’essa “Marzia”, è ben visibile la Bandiera Lilla

Nelle scorse settimane si è tenuto in provincia di Messina il quarto Giro dei 2 mari con Marzia, pedalata cicloturistica di circa 300 chilometri, per sensibilizzare sull’abbattimento delle barriere architettoniche e mentali negli oltre quaranta Comuni siciliani attraversati dalla manifestazione.
Una volta venuta a conoscenza dell’iniziativa, la Cooperativa Sociale ligure Bandiera Lilla – nota per avere introdotto l’omonimo simbolo rivolto alle località italiane accessibili (se ne legga anche nel box in calce) – ha voluto unirsi a Marzia, ventisettenne con trisomia genetica, al padre Gianni e al gruppo di partecipanti, guidati dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Cicloturistica Castanea, per sostenerli nella loro opera di diffusione dell’accessibilità.
Le due realtà hanno quindi avviato un percorso di collaborazione iniziato con la nomina di Marzia ad “Ambasciatrice Lilla”, cerimonia di investitura svoltasi presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Messina, nel giorno che ha preceduto la pedalata.

Alla partenza di quest’ultima, dunque, erano presenti le Autorità cittadine e un primo gruppo di oltre cinquanta ciclisti tra cui alcuni atleti paralmpici in handbike ai quali, Comune dopo Comune, si sono aggiunte decine di persone in bici.
Sulla Marzia – l’omonima bici con cui Gianni e la figlia hanno percorso il Giro – sventolava il vessillo lilla che avrebbe percorso con loro l’intero tragitto.
Arrivata a Scaletta Zanclea, la carovana vi ha eseguito, insieme all’Amministrazione Comunale, l’abbattimento di una barriera architettonica presso l’istituto scolastico locale.
Successivamente il gruppo ha pedalato fino a Santa Teresa di Riva, uno dei “Comuni Lilla”, per verificare i lavori di abbattimento delle barriere avviati su consiglio di Bandiera Lilla. Qui il sindaco Danilo Lo Giudice ha illustrato le migliorie in atto nella propria città e l’investimento di oltre 70.000 euro, volto a perfezionare la situazione di accessibilità sul lungomare.
Ripartenza, quindi, alla volta di Letojanni, dove si è provveduto all’abbattimento di un’altra barriera architettonica, così come è accaduto a Taormina, in collaborazione con il Comune.

Marzia "Ambasciatrice Lilla", Messina, 5 giugno 2019

La cerimonia presso l’Università di Messina, durante la quale Marzia è diventata “Ambasciatrice Lilla”

Nei due giorni successivi, al gruppo iniziale si sono uniti altri ciclisti, portando il numero finale ad oltre trecento partecipanti e la nutrita carovana ha sostato via via a Terme Vigliatore, Oliveri, Venetico e Villafranca Tirrena, sempre per abbattere ulteriori barriere architettoniche e attuare opera di sensibilizzazione, così come è accaduto con turisti e cittadini, durante le numerose soste per ristoro. In tutte le occasioni, si sono raccolti consensi e manifestazioni di impegno da parte delle varie Amministrazioni Comunali.
Il Giro si è concluso con il rientro dei ciclisti a San Saba tra due ali di folla, che hanno festeggiato Gianni, Marzia e tutti i partecipanti per la loro impresa.

«A caratterizzare la manifestazione di quest’anno – racconta Roberto Bazzano , presidente di Bandiera Lilla – sono stati, oltre al caldo torrido, i numerosi ciclisti giunti da tutta Italia per sostenere Marzia e Gianni nella loro opera, simboleggiata da un portachiavi in pelle a forma di rinoceronte, che è stato consegnato alle Amministrazioni Comunali, insieme a un gagliardetto, per ricordare loro di abbattere, con la forza di un rinoceronte, le barriere architettoniche e mentali che spesso ci limitano».

«Conoscere Gianni e Marzia – aggiunge Bazzano – e il gruppo della Cicloturistica Castanea è stata un’esperienza emozionante, così come lo è stato condividere con loro una piccola parte del Giro. Di certo saremo presenti alla prossima edizione per partecipare con alcuni “ciclisti lilla” e lavorare assieme a loro per un ulteriore abbattimento delle barriere nella stupenda Sicilia! Questa volta, purtroppo, non siamo potuti restare sino alla fine della manifestazione, come avremmo voluto, ma la motivazione della nostra partenza ha mitigato la tristezza dell’addio: siamo infatti rientrati in Liguria per assegnare il titolo di “Ambasciatore Lilla” al Clan Ing. Nocelli del Gruppo Scout Varazze 1°, per l’opera di mappatura dell’accessibilità nella località in provincia di Savona [Varazze, N.d.R.] e la sensibilizzazione dell’Amministrazione Comunale nei confronti dell’abbattimento delle barriere».

Ad oggi, ricordiamo in conclusione, oltre a Marzia e al Clan Scout Ing. Nocelli possono vantare il titolo di “Ambasciatore Lilla” anche la medaglia d’oro paralimpica del nuoto Francesco Bocciardo e la scrittrice Simonetta Agnello Hornby, “madrina” di Bandiera Lilla. (S,B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@bandieralilla.it.

La Bandiera Lilla
Partita alcuni anni fa dalla Liguria, quale simbolo di promozione e incentivazione del turismo fruibile da parte di tutti, e in via di diffusione in tutta Italia, la Bandiera Lilla è rivolta a quelle località del nostro Paese che prestano particolare attenzione a una serie di parametri in questo àmbito.
L’iniziativa nasce dall’omonima Cooperativa Sociale, che grazie a uno specifico Protocollo, rende appunto possibile a Regioni e Comuni italiani di accedere a una valutazione mirata, compilando innanzitutto un questionario, che indaga l’accessibilità delle strutture pubbliche comunali legate al turismo per le varie forme di disabilità. Segue poi un’indagine relativa alla diffusione delle informazioni sull’accessibilità, riguardante in particolare le strutture ricreative, museali, i teatri, le spiagge e le attrezzature sciistiche. Il tutto avvalendosi del patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.
Nella colonnina a destra del nostro articolo intitolato Diciassette nuove Bandiere Lilla (a questo link), vi sono i nostri contributi dedicati in questi anni alla Bandiera Lilla.