Fondazione Dopo di Noi di Bologna: cambia la guida, ma non gli obiettivi

Accompagnare le famiglie nel garantire la massima autonomia e indipendenza delle persone con disabilità: continuerà ad essere questo il principale obiettivo della Fondazione Dopo di Noi di Bologna, che ha recentemente eletto alla Presidenza Marina Cesari, subentrata a Cesira Berardi, che ne è divenuta Presidente Onoraria, dopo avere guidato tale organizzazione per ben sedici anni

Marina Cesari e Cesira Berardi

Marina Cesari (a sinistra), insieme a Cesira Berardi

«È per me un onore assumere questo incarico. Mi pongo l’obiettivo di valorizzare il ruolo della nostra Fondazione nella rete dei servizi e nel sistema previsto dalla normativa sul “Dopo Di Noi”, accompagnando le famiglie nel garantire la massima autonomia e indipendenza delle persone con disabilità»: lo ha dichiarato Marina Cesari, dopo essere stata eletta alla Presidenza della Fondazione Dopo di Noi di Bologna, succedendo a Cesira Berardi, che ne è divenuta Presidente Onoraria, dopo avere guidato tale organizzazione per ben sedici anni.
«Lascio a Marina – afferma quest’ultima – una grande responsabilità, quella di dare l’avvio alla Casa in San Donato, progetto dedicato a persone con maggiori fragilità [se ne legga anche sulle nostre pagine, N.d.R.]. Sono orgogliosa di avere guidato la Fondazione in questi anni e desidero ringraziare tutte le famiglie, gli amici e i sostenitori che ci hanno fatto crescere. Ringrazio di cuore i tanti collaboratori capaci e appassionati che ho incontrato, per il loro impegno quotidiano».
Marina Cesari è stata per anni dirigente del Comune di Bologna, dove ha ricoperto diverse funzioni. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: comunicazione@dopodinoi.org.

Stampa questo articolo