- Superando.it - http://www.superando.it -

Le responsabilità degli Enti Locali nell’applicazione della Convenzione ONU

25 agosto 2006: approvazione alle Nazioni Unite della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità

Tutti in piedi ad applaudire, nel momento in cui, nel 2006, venne approvata, dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, vera “stella polare”, dal punto di vista dei nuovi princìpi da essa fissati, ma che sin troppo spesso risulta ancora inapplicata, anche nel nostro Paese

I Sindaci della Provincia di Massa Carrara e quelli dei Comuni limitrofi della Versilia e della Provincia della Spezia sono tra i primi invitati all’incontro intitolato La Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e le buone prassi, evento organizzato dalla Consulta Provinciale delle Persone con Disabilità di Massa Carrara e dall’AFAPH (Associazione Famiglie Portatori di Handicap), in programma per il 13 settembre presso la sede della Provincia di Massa Carrara (Piazza Aranci, Massa, Palazzo Ducale, Sala della Resistenza, ore 16).

L’incontro, aperto al pubblico, ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Massa Carrara e del CESVOT (Centro Servizi Volontariato Toscana) e con esso ci si propone l’obiettivo di sensibilizzare le Amministrazioni Pubbliche del territorio sui contenuti della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità. A tal fine, verrà consegnata ai Sindaci intervenuti una copia del Trattato, perché venga adottato dai rispettivi Consigli Comunali, con un apposito ordine del giorno, per una migliore conoscenza e una reale applicazione dello stesso nelle pratiche quotidiane.

A coordinare i lavori sarà Pier Angelo Tozzi, presidente della Consulta Provinciale delle Persone con Disabilità di Massa Carrara ed è previsto anche l’intervento di Giampiero Griffo, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità, nonché uno dei “padri italiani” della Convenzione ONU.
A porgere i saluti istituzionali saranno Gianni Lorenzetti, presidente della Provincia di Massa Carrara, Francesco Persiani e Amelia Zanti, rispettivamente sindaco e assessora alle Politiche Sociali del Comune Massa, e Giacomo Bugliani, consigliere della Regione Toscana.
È prevista quindi la partecipazione di Daniele Carmassi, presidente dell’AFAPH, che illustrerà L’impegno del territorio e di Gabriele Gamberi, componente del disability management della Fondazione ASPHI di Bologna, che relazionerà su Le buone pratiche in Emilia Romagna.
Le conclusioni della giornata saranno affidate al citato Griffo, che svilupperà il tema Conoscenza e stato di applicazione della Convenzione ONU.
Al termine degli interventi, sono previsti un dibattito col pubblico e, come detto inizialmente, la consegna ai Sindaci intervenuti di una copia della Convenzione ONU accompagnata dalla richiesta di adozione nei rispettivi Comuni.

Sono passati dieci anni da quando l’Italia, con la Legge 18/09, ha ratificato la Convenzione ONU, e quelli che un tempo erano considerati semplici bisogni delle singole persone con disabilità, oggi devono essere intesi come diritti umani inviolabili.
La Convenzione attribuisce alle Amministrazioni locali specifiche responsabilità nell’attuazione di questo nuovo paradigma basato, appunto, sui diritti umani, e sulla loro inviolabilità. È decisamente il momento, dunque, che se ne facciano carico. (Simona Lancioni)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: consultadisabilita@provincia.ms.it.
La presente nota riprende, per gentile concessione, un testo già apparso nel sito di Informare un’H-Centro Gabriele e Lorenzo Giuntinelli, Peccioli (Pisa), con alcuni riadattamenti al diverso contenitore.