- Superando.it - http://www.superando.it -

In tandem, sulla via del Po, ciclisti vedenti e ipovedenti

Polisportiva ASD UICI Torino, Piazza San Carlo, Torino

I ciclisti della Polisportiva ASD UICI Torino in Piazza San Carlo del capoluogo piemontese, durante una delle precedenti iniziat8ive di cui sono stati protagonisti

Da Torino a Venezia lungo la via del Po: è l’avventuroso progetto che ha per protagonista la Polisportiva ASD UICI Torino (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e che da sabato 7 a venerdì 13 settembre porterà cinque equipaggi – formati ciascuno da un accompagnatore e da una persona con disabilità visiva – e tre ciclisti singoli ad attraversare appunto percorreranno la cosiddetta “via del Po”, ovvero circa 600 chilometri in sette tappe, attraverso quattro Regioni (Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto).
«Sport – sottolineano dall’UICI di Torino -, attenzione per l’ambiente (il cicloturismo è una modalità di viaggio ecosostenibile), scoperta dei territori (con le loro bellezze paesaggistiche, artistiche e le eccellenze enogastronomiche), ma anche incontro con le comunità che li abitano: ecco tutti gli ingredienti di un’esperienza unica, all’insegna dell’inclusione».

Torino, Casale Monferrato (Alessndria), Chignolo Po (Pavia), Cremona, Brescello (Reggio Emilia), Finale Emilia (Modena), Ferrara, Contarina Porto Viro (Rovigo), Venezia-Mestre: saranno queste le tappe principali dell’itinerario e come in ogni “tour” ciclistico, è prevista anche una giornata di riposo, durante la quale gli atleti visiteranno la città di Mantova.
Il gruppo sarà accompagnato da due furgoni che trasporteranno i bagagli e fungeranno da officine mobili in caso di necessità. Dal canto loro, i Comuni sede di tappa forniranno un punto d’arrivo e d’incontro con i rappresentanti della cittadinanza, realizzando inoltre immagini e video che verranno poi postprodotti e utilizzati per creare un reportage dell’iniziativa, visibile sul portale GO-ON-ITALY.

Altro particolare non trascurabile, l’iniziativa sarà patrocinata e sponsorizzata dall’AIAV (Associazione Italiana Agenti di Viaggio), che ha scelto di farlo sia per il profondo valore del messaggio trasmesso, sia per dare sostegno alla diffusione delle attività turistico-sportive tra coloro che hanno disagi fisici, «ma che sanno dimostrare – spiegano dalla stessa AIAV – come passione, volontà e sport possano diventare un collante sociale irresistibile».

Presentato nei giorni scorsi durante una conferenza stampa che ha potuto contare anche sulla presenza degli Assessori allo Sport della Regione Piemonte e della Città di Torino, Fabrizio Ricca e Roberto Finardi, il viaggio – che si avvarrà anche del sostegno delle Società Sanicode ed Exibito – partirà nella prima mattinata del 7 settembre da Piazza Castello a Torino, di fronte alla sede della Regione Piemonte e prima di lasciare la città, farà tappa in Corso Casale presso il monumento dedicato al grande campione del ciclismo Fausto Coppi.
«Fin d’ora un grande in bocca al lupo ai nostri atleti», concludono dall’UICI di Torino. Un augurio al quale si unisce anche «Superando.it». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficio.stampa@uictorino.it (Lorenzo Montanaro).