- Superando.it - http://www.superando.it -

Quattordici anni di ”Cinema senza Barriere®”

Scena dal film "L'insulto"

Una scena del film “L’insulto”, che aprirà domani, 11 settembre, a Milano, la quattordicesima edizione della rassegna “Cinema senza Barriere®”

Audiodescrizione e sottotitoli: la prima permette alle persone non vedenti di ricevere maggiori informazioni rispetto ai dialoghi dei film, i secondi consentono alla persone non udenti di cogliere più sfumature, grazie alla sottotitolatura integrata con aspetti riguardanti le musiche, i suoni e i rumori.
Si basa sostanzialmente su questo Cinema senza Barriere®, il progetto di cinema accessibile a tutti, di cui sta per partire la quattordicesima edizione, iniziativa ideata nel 2005 dall’AIACE di Milano (Associazione Italiana Amici Cinema d’Essai), per la direzione di Eva Schwarwwald e Romano Fattorossi, con la collaborazione dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e dell’ENS (Ente Nazionale Sordi), oltreché con il sostegno della Fondazione Cariplo.

Anche il nostro giornale ha seguito puntualmente negli anni le varie rassegne, il cui scopo generale, com’è opportuno ricordare, è quello di promuovere concretamente il diritto di chiunque di andare al cinema, persone non vedenti e non udenti incluse, godendo appieno di uno spettacolo nella stessa sala con persone “normodotate”, grazie appunto all’audiodescrizione e alla sottotitolazione integrata.
La presentazione ufficiale della nuova edizione è in programma per martedì 17 settembre al Cinema Arlecchino di Milano, nel corso del seminario Vedere, fare e pensare il cinema a scuola: scenari e prospettive, rivolto a docenti e formatori, ma già domani, mercoledì 11 settembre, è prevista la prima proiezione, che sarà come sempre all’Anteo Palazzo del Cinema di Milano (Sala Rubino, ore 19.30), con il film L’insulto del regista libanese Ziad Doueiri, presentato nel 2017 alla 74^ Mostra del Cinema di Venezia – ove l’attore protagonista Kamel El Basha si è aggiudicato la Coppa Volpi per la migliore interpretazione – oltreché candidato agli Oscar 2018 come Miglior film straniero.

Da ricordare, in conclusione, che con Cinema senza Barriere® l’AIACE promuove al tempo stesso l’utilizzo di loghi che indicano l’accessibilità alle proiezioni per persone con disabilità dell’udito e della vista. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@scrittoio.net (Bianca Badialetti).