- Superando.it - http://www.superando.it -

Diagnosi precoce: l’arma più importante contro la sclerodermia

Un ciclamino

Il ciclamino, noto anche come “il fiore che resiste al freddo”, è il simbolo del Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia (GILS), legandosi al cosiddetto “Fenomeno di Raynaud”, uno dei segni tipici della malattia, quando con il freddo può cambiare il colore delle mani

Appuntamento ormai “storico”, seguito regolarmente anche dal nostro giornale, la Giornata del Ciclamino promossa dal GILS (Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia) tornerà domenica 29 settembre, in più di cento piazze italiane, con i suoi ciclamini, i “fiori che resistono al freddo”, simbolo dell’Associazione, per sostenere la ricerca sulla sclerodermia – ben nota anche come sclerosi sistemica – e favorirne la diagnosi precoce, unica arma per scoprire anche anni prima che si manifesti questa malattia autoimmune, cronica, multiorgano, invalidante e recentemente dichiarata “rara”, che colpisce poco meno di 30.000 persone, di cui il 90% donne tra i 40 e i 50 anni.
In tal senso, il ricavato delle offerte versate per i ciclamini finanzierà un pubblico bando di ricerca di 30.000 euro, con tema libero sulla patologia, riservato a un giovane ricercatore sotto i 40 anni, e anche un progetto da 20.000 euro, dedicato a borse di scambio per brevi periodi, da suddividere tra le nove Scleroderma Unit promosse nel nostro Paese dal GILS.

Come negli anni scorsi, però, l’evento rappresenterà anche un’importante occasione per diffondere conoscenza su una malattia tutto sommato ancora poco nota e favorirne la prevenzione. Per questo, ancora una volta, tante strutture sanitarie parteciperanno al progetto Ospedali Aperti, effettuando controlli e consulenze gratuiti in tutta Italia, da domani, 26 settembre, a domenica 29, in orari diversi a seconda della loro programmazione.

E da ultimo, ma non ultimo, insieme ai volontari scenderanno in campo per la Giornata anche i vari testimonial del GILS, dalla produttrice discografica e personaggio televisivo Mara Maionchi, da sempre vicina a questa Associazione, all’ex campione di ciclismo Vito Di Tano, dal giocatore di rugby Lorenzo Cittadini all’intrattenitore Franco One. Tutti loro, infatti, offriranno il proprio tempo, per lottare, sostenere la ricerca e informare sulla sclerosi sistemica. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa GILS (Gloria Pozzi – Studio Tullio Marcati – Tiss), gpozzi@studiotm.org.