- Superando.it - http://www.superando.it -

A Platamona per celebrare le vacanze senza barriere e la UILDM

UILDM Sassari, festa a Casa Vacanze Platamona, ottobre 2019

Alla festa presso la Casa Vacanze della UILDM di Sassari ha partecipato anche il presidente nazionale dell’Associazione Marco Rasconi (a destra)

Come segnalato anche su queste pagine, si è svolta l’11 ottobre, presso la Casa Vacanze per Disabili di Platamona, la festa di fine estate che ogni anno la UILDM di Sassari (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) organizza, per celebrare la fine delle attività della struttura e fare il punto sui risultati raggiunti.
Quest’anno l’iniziativa ha coinciso con la Settimana delle Sezioni UILDM, che dal 7 al 13 ottobre – con lo slogan Con noi conti di più – ha mobilitato volontari e volontarie delle 65 Sezioni dell’Associazione, per raccontare e condividere le attività svolte e i numerosi progetti a favore delle persone con distrofia e altre malattie neuromuscolari.
Tra gli obiettivi principali della Settimana, quello di  facilitare l’inclusione delle persone con disabilità tramite i progetti di Servizio Civile, l’organizzazione di vacanze accessibili, la promozione dell’accessibilità e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il 42% delle Sezioni UILDM, infatti, offre servizi in àmbito medico-riabilitativo, il 95% servizi di consulenza e Segretariato Sociale e si occupa del trasporto delle persone con disabilità; in totale le Sezioni stesse forniscono in un anno oltre 4.500 consulenze e percorrono più di 640.000 chilometri!

Nel corso dell’iniziativa di Platamona, la Sezione di Sassari ha ospitato il presidente nazionale della UILDM Marco Rasconi, che ha raccontato al folto pubblico presente le azioni condotte dall’Associazione grazie ai volontariato.
Rasconi ha illustrato in particolare i progetti in corso per il diritto al gioco dei bambini con disabilità, con Giocando si impara, di sensibilizzazione con A scuola di inclusione e di inclusione lavorativa con PLUS: per un lavoro utile e sociale. Si tratta di azioni concrete, di servizi che migliorano la qualità della vita di chi ha una malattia neuromuscolare e che sono possibili grazie all’apporto prezioso e fondamentale di tutti i volontari che prestano la loro attività presso le Sezioni. Un valore, questo, che il Presidente ha voluto sottolineare illustrando con passione il significato della parola Unione, fulcro della sigla della UILDM.

Dal canto suo, Gigliola Serra, presidente della UILDM di Sassari, ha raccontato le attività locali, a partire dal grande impegno profuso per il potenziamento della Casa Vacanze di Platamona, recentemente arricchita di un generatore di corrente che garantisce sicurezza agli ospiti che usano il respiratore, acquistato grazie alla generosità di molti donatori e al sostegno di imprese ed enti che da sempre supportano l’Associazione.
Serra ha illustrato inoltre il buon lavoro di rete con la Lega Navale Italiana e la Cooperativa VosMa che gestisce, tramite il Comune di Sassari, l’area balneare ad accesso facilitato antistante la Casa Vacanze. Grazie alla collaborazione con queste due realtà è stato possibile implementare gli ausili per la spiaggia, ma anche offrire agli ospiti della struttura corsi di vela fruibili da parte di persone con disabilità.
Un’esperienza di vacanza accessibile a trecentosessanta gradi, dunque, che, come ha sottolineato la Presidente della UILDM sassarese, «non dev’essere vista come un lusso, ma come un diritto imprescindibile delle persone con disabilità».

All’incontro hanno preso parte numerose autorità locali, a partire dal sindaco di Sassari Gian Vittorio Campus, che ha sottolineato come l’Associazione si sia presa cura con grande passione della Casa Vacanze – concessa in comodato proprio dall’Amministrazione Comunale – e l’abbia potenziata di anno in anno, a dimostrazione di quanto possa essere efficace la sinergia tra Ente Pubblico e Volontariato.
In accordo poi con Rita Pisano, vicesindaca di Sorso e con gli Assessori presenti, il Sindaco ha preso l’impegno di potenziare gli accessi al mare del litorale e di garantire sostegno alle attività delle vacanze accessibili anche per i prossimi anni. Un bel riconoscimento, questo, per l’impegno dell’Associazione e un’apertura positiva alle esigenze delle persone con disabilità.

La festa di Platamona ha permesso anche di ringraziare tutti e tutte coloro che hanno contribuito alle attività della UILDM di Sassari attraverso donazioni in danaro, ma anche di oggetti per la Casa Vacanze, come una collezione di quadri di artisti locali, che sono stati sistemati nelle stanze per renderle ancora più accoglienti. A tal proposito, la presidente Serra ha ringraziato tutti e illustrato i prossimi progetti in corso, a testimonianza di un impegno e di una passione che da anni caratterizzano le attività della Sezione e spingono i suoi volontari a fare sempre meglio.