Come può arrivare agli scavi di Ostia Antica una persona in carrozzina?

Nato per sensibilizzare i cittadini e le Istituzioni sul tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche nel X Municipio di Roma, il Coordinamento Cittadino Accessibilità MunXmare ha promosso per domani, 29 ottobre, di fronte alla Stazione di Ostia Antica, una manifestazione per denunciare l’inaccessibilità del percorso che dalla fermata del trenino dovrebbe consentire alle persone in carrozzina di raggiungere gli scavi di Ostia Antica, oltreché per sottolineare il malfunzionamento degli ascensori delle Stazioni della Roma-Lido, nonché l’inaccessibilità dei servizi igienici

Stazione di Ostia Antica

La Stazione di Ostia Antica nel X Municipio di Roma

Nato circa un anno fa con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e le Istituzioni sul tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche nel X Municipio di Roma*, il Coordinamento Cittadino Accessibilità MunXmare ha promosso per il pomeriggio di domani, 29 ottobre, nel piazzale antistante la Stazione di Ostia Antica, una manifestazione per denunciare «l’inaccessibilità del percorso che dalla fermata del trenino dovrebbe consentire alle persone in carrozzina di raggiungere gli scavi di Ostia Antica», come comunicano in una nota Andrea Fiorini e Mauro Bachiocchi, responsabili del Coordinamento stesso.

«Sull’accessibilità del percorso dalla Stazione Ostia Antica all’area archeologica – viene sottolineato ancora dal Coordinamento – l’ATAC [l’Azienda per la Mobilità del Comune di Roma, N.d.R.] ha addirittura lanciato una campagna pubblicitaria, denominata Enjoy Ostia Antica, per invitare tutte le persone con disabilità a visitare gli Scavi. Durante la manifestazione di domani dimostreremo come questa sia l’ennesima presa in giro nei confronti di chi tutti i giorni si trova a vivere questa città impossibilitato a muoversi a causa delle barriere architettoniche».

«Prima di lanciare campagne pubblicitarie come queste – conclude la nota -, l’ATAC e il  Comune di Roma dovrebbero rispondere alle centinaia di segnalazioni da noi mandate in questi mesi, riguardo al malfunzionamento degli ascensori delle Stazioni della Roma-Lido, che in gran parte sono inaccessibili, così come i servizi igienici che dovrebbero essere garantiti per legge alle persone con disabilità. La Stazione di Ostia Antica è l’esempio di questa ulteriore beffa per chi vive in carrozzina: infatti, l’ascensore per il cambio banchina, che dovrebbe funzionare correttamente, è chiuso da luglio e non permette di raggiungere l’uscita dalla stazione ai visitatori con mobilità ridotta che provengono da Roma». (S.B.)

*Il X Municipio di Roma è l’unico ad affacciarsi sul Mare Tirreno e a trovarsi al di fuori dal Grande Raccordo Anulare della Capitale.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: stampa@dpiccinin.it (Daniele Piccinin).

Stampa questo articolo