Per diffondere lo sport praticato dalle persone con disabilità visiva

Tra autorevoli interventi, testimonianze dirette e dimostrazioni agonistiche, la manifestazione denominata “E…sportabile”, in programma per il 4 novembre all’Istituto Paolo Colosimo di Napoli, servirà a diffondere la cultura dello sport per tutti, e in particolare quella dello lo sport delle persone con disabilità visiva. A organizzarla sono state la Presidenza Nazionale dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e l’UICI Campania, in collaborazione con l’IRIFOR Campania (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione dell’UICI) e lo stesso Istituto Paolo Colosimo

Partita di calcio a 5 non vedenti categoria B1

Una partita di calcio a 5 non vedenti categoria B1

Si chiamerà E…sportabile e sarà una giornata in cui diffondere la cultura dello sport per tutti, e in particolare lo sport delle persone con disabilità visiva, quella di lunedì 4 novembre all’Istituto Paolo Colosimo di Napoli (Via Santa Teresa degli Scalzi, 35, ore 9-13), a cura della Presidenza Nazionale dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e dell’UICI Campania, in collaborazione con l’IRIFOR Campania (l’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione dell’UICI) e lo stesso Istituto Paolo Colosimo.

«Le finalità di questo progetto – confermano i promotori – sono l’abbattimento delle barriere mentali che ancora oggi vedono la persona con disabilità visiva come qualcuno da assistere passivamente, proponendo attività sportive per il loro pieno riconoscimento di partecipazione attiva alla vita sociale, economica, professionale, oltre che sportiva, del Paese».
Il programma della manifestazione, dunque, sarà ricco di interventi da parte di tecnici specializzati nelle diverse discipline sportive, con testimonianze dirette di atleti con disabilità visiva che coinvolgeranno il pubblico con altrettanti dimostrazioni nelle diverse attività.

Ad aprire l’evento vi saranno i saluti di Vincenzo Massa, presidente dell’UICI Campania; Mario Mirabile, presidente dell’UICI di Napoli; Tiziana Petrosino, responsabile delle attività dell’Istituto Paolo Colosimo; Carmine Mellone, presidente del CIP Campania (Comitato Italiano Paralimpico); Sergio Roncelli, presidente regionale del CONI; Ciro Taranto, componente della Commissione Sport dell’UICI Nazionale; Sergio Di Donato, delegato della FISPIC (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi).
A seguire è previsto l’intervento di alcuni rappresentanti istituzionali e della politica, prima delle testimonianze di Gruppi Sportivi della Campania (G.S. Colosimo, ASD Campania 90, ASD Caserta, ASD NOIVED, ASD Real Vesuviana); di Sandro Cuomo, campione olimpico e tecnico nazionale di scherma; Beatrice Alfonso, tecnico di equitazione paralimpica; Massimo Mercurio Miranda, campione mondiale paralimpico di vela; Vincenzo Del Piano dell’UICI, che si soffermerà sul tema Disabilità visiva e lo sport paralimpici in Campania; Matilde Lauria, campionessa di judo; Serena Palmiero, campionessa regionale MGA di ju-jitsu; Stefano Scirocco e Davide Fusco, atleti di calcio a 5 non vedente; Salvatore Urso, campione di nuoto paralimpico.

Concluderanno la giornata le già menzionate dimostrazioni sportive, nelle discipline dello judo, del ju-jitsu, dello showdown (il tennis tavolo praticato da persone con disabilità visiva), del calcio a 5 non vedenti categoria B1, di braccio di ferro, scacchi e dama. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: uiccamp@uiciechi.it.

Stampa questo articolo