A parlar d’arte, insieme a persone con e senza disabilità visiva

«Questo non è un progetto “per disabili”, ma un progetto rivolto a tutti, con alcuni elementi di attenzione pensati per le persone cieche e ipovedenti, quali tavole tattili e altri materiali da toccare»: viene presentato così il ciclo di appuntamenti di approfondimento sui temi dell’arte moderna e contemporanea, intitolato “A parlar d’arte. Percorsi ed esperienze multisensoriali nell’arte moderna e contemporanea”, che prenderà il via oggi, 29 novembre, a Torino, a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, dell’Associazione Tactile Vision e dell’UICI di Torino

"Uomo Vitruviano" di Leonardo da Vinci

“Uomo Vitruviano” di Leonardo da Vinci è l’opera al centro dell’incontro di avvio del ciclo “A parlar d’arte. Percorsi ed esperienze multisensoriali nell’arte moderna e contemporanea”, in programma a Torino

«Questo non è un progetto “per disabili”, ma un progetto rivolto a tutti, con alcuni elementi di attenzione pensati per le persone cieche e ipovedenti, tramite supporti multisensoriali, quali tavole tattili e altri materiali da toccare»: viene presentato così il ciclo di appuntamenti di approfondimento sui temi dell’arte moderna e contemporanea, intitolato A parlar d’arte. Percorsi ed esperienze multisensoriali nell’arte moderna e contemporanea, che prenderà il via nel pomeriggio di oggi, 29 novembre, a Torino, a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, dell’Associazione Tactile Vision, e dell’UICI di Torino (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), protraendosi sino al 21 febbraio del nuovo anno, per un totale di sei incontri, tutti presso la sede dell’UICI, tranne l’ultimo, previsto alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (nel box in calce il calendario completo).

Aperta a insegnanti, professionisti, operatori museali e ricercatori, l’iniziativa proporrà in sostanza un lungo percorso attraverso alcune delle più importanti opere d’arte della nostra cultura, fino ad arrivare alla produzione più recente.
Durante gli incontri, come detto, verranno utilizzati, e anche discussi, strumenti adatti alla comunicazione multisensoriale delle opere d’arte. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficio.stampa@uictorino.it (Lorenzo Montanaro).

A parlar d’arte. Percorsi ed esperienze multisensoriali nell’arte moderna e contemporanea
Il programma
° Venerdì 29 novembre (ore 16-18, stesso orario di tutti gli incontri): La quadratura del cerchio. Dall’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci (Rocco Rolli)
° Martedì 17 dicembre: I tuoi occhi, le mie mani. Dal Cenacolo di Leonardo da Vinci (Rocco Rolli)
° Venerdì 10 gennaio: “Scusi ma è arte questa?”. Introduzione ai temi e ai linguaggi dell’arte contemporanea (Annamaria Cilento)
° Venerdì 17 gennaio: “Guernica”: grido di dolore universale. Esplorazione dell’opera di Pablo Picasso (Rocco Rolli)
° Venerdì 31 gennaio: Allora vale tutto!. Approfondimento sui materiali e la scultura nell’arte contemporanea (Annamaria Cilento)
° Venerdì 21 febbraio: Visita alla mostra Aletheia, di Berlinde De Bruyckere, presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.

Stampa questo articolo