Turismo, mobilità, sport: due giornate tutte dedicate all’accessibilità

Una due giorni che offrirà una panoramica completa sui prodotti e i servizi rivolti alle diverse disabilità, spaziando dal turismo accessibile alla mobilità, fino allo sport inclusivo. E in parallelo un convegno durante il quale si discuterà di accessibilità a trecentosessanta gradi, centrando l’attenzione sui più svariati temi. Sarà questo “Accessibilità in fiera”, evento organizzato dalla Proloco di Follonica e dallo Sportello H Follonica Città Ospitale, in collaborazione con l’Associazione Handy Superabile, in programma per domani, 30 novembre e domenica 1° dicembre, a Follonica (Grosseto)

Locandina dell'evento di Follonica (Grosseto), 30 novembre-1 dicembre 2019È organizzato dalla Proloco di Follonica e dallo Sportello H Follonica Città Ospitale, in collaborazione con l’Associazione locale Handy Superabile, l’evento denominato Accessibilità in fiera, in programma per domani, 30 novembre e domenica 1° dicembre, alla Fonderia 1 di Follonica (Grosseto), con il patrocinio dal Comune della città toscana.

Durante la due giorni, grazie alla presenza di numerosi espositori, verrà offerta una panoramica completa sui prodotti e i servizi rivolti alle diverse disabilità, spaziando dal turismo accessibile alla mobilità, fino allo sport inclusivo.
È in programma poi il convegno intitolato anch’esso Accessibilità in fiera, durante il quale si discuterà di accessibilità a trecentosessanta gradi, centrando l’attenzione sui più svariati temi.
Moderato da Luca Bani, esperto di marketing (Agenzia Primo Piano di Follonica), quest’ultimo incontro sarà aperto dai saluti di Andrea Benini, sindaco di Follonica e di Alessandro Ricciuti, assessore comunale al Turismo.
Tra i numerosi interventi è previsto anche quello di Laura Rampini, prima paracadutista al mondo in carrozzina e istruttrice con ben 164 lanci alle spalle.
Dal canto suo, l’Associazione Handy Superabile, già da molti anni impegnata sul fronte del turismo accessibile, farà conoscere i risultati e i traguardi raggiunti con i suoi progetti Turismo SuperAbile e Special Guest, nato, quest’ultimo, dall’accordo con i i tour operatori Alpitour e Francorosso.

L’obiettivo di tali interventi – e in generale dell’azione svolta da questa Associazione – è quello di fornire un’informazione validata e credibile sull’accessibilità di strutture e itinerari turistici, in Italia e all’estero, testati dai propri esperti di turismo accessibile dell’associazione, con la pubblicazione di report fotografici nel proprio sito. «In questo modo – spiegano da Handy Superabile – si facilita la vacanza dei turisti con esigenze speciali (viaggiatori con disabilità motoria o sensoriale, con allergie e intolleranze alimentari, in dialisi, anziani, famiglie con bambini), dalla fase di prenotazione al sistema di trasporti, dalla mobilità in città e al mare, agli alberghi e resort, fino allo svago e alle attività sportive, consentendo loro di giudicare l’effettiva idoneità delle strutture rispetto alle proprie necessità».

Alla seconda giornata del convegno parteciperà anche Katjuscia Giannelli, consigliera di Handy Superabile e responsabile della Proloco di Follonica, che si soffermerà su come creare itinerari turistici accessibili a tutti, negli àmbiti turistici toscani. E tra i vari progetti, parlerà di Musei SuperAbili, attuato insieme all’Associazione Culturale Prisma e alla Rete dei Musei della Maremma, per migliorare l’accessibilità e l’accoglienza alle persone con diversa disabilità, in quarantacinque strutture museali di diciannove Comuni della Maremma Toscana, con verifiche di accessibilità dei siti museali e corsi di formazione su accessibilità e accoglienza rivolti ai Direttori delle strutture.

E da ultimo, ma non ultimo, l’Associazione follonichese accoglierà i visitatori della due giorni in un’area dedicata anch’essa al turismo accessibile, con tanto di passerella, sabbia, ombrellone e ausili per aiutare la mobilità (e non solo), facendo vivere al visitatore la sensazione di sentirsi già in vacanza. (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo del convegno Accessibilità in Fiera. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Paola Ciaramella (paolaciaramella.press@gmail.com).

Stampa questo articolo