- Superando.it - http://www.superando.it -

Autismo adulto: gli interventi e gli strumenti da adottare

Giovane adulto con autismo

Un giovane adulto con autismo

«Per “trattare l’autismo” in maniera efficace non è sufficiente essere un tecnico della riabilitazione comportamentale, occorre avere conoscenza del pensiero autistico, delle implicazioni sensoriali, delle caratteristiche di processazione degli stimoli verbali e visivi. È indispensabile, inoltre, conoscere l’intero panorama delle relative strategie e strumenti di adattamento ed intervento»: viene riassunto così, da Giancarlo D’Errico, presidente dell’ANFFAS di Torino (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), il concetto di base su cui sarà incentrato il corso di formazione denominato Disturbi dello spettro autistico in età adulta, possibili aree di intervento e strumenti, che prenderà il via il 29 gennaio prossimo e si protrarrà sino al 23 febbraio, a cura della stessa ANFFAS torinese, in collaborazione con l’ANGSA Piemonte (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) e con il Consorzio degli Autonomi Enti a Marchio ANFFAS La Rosa Blu.

L’innovativo percorso formativo e informativo (se ne legga il programma dettagliato nel box in calce) approfondirà in particolare la conoscenza delle caratteristiche del disturbo dello spettro autistico, alcune delle possibili aree di intervento e alcuni degli strumenti utilizzati in ambito psico-educativo. (S.B.)

Per informazioni e iscrizioni: media@inspirecommunication.it (Daniele Pallante); consorzio@anffas.net; segreteria@anffas.torino.it.

Percorso formativo Disturbi dello spettro autistico, possibili aree di intervento e strumenti
Educatorio della Provvidenza, Corso Trento, 13, Torino
Il programma
° Mercoledì 29 gennaio (ore 9-15.30): Introduzione clinica e analisi funzionale, a cura di Roberto Keller, psichiatra e neuropsichiatra infantile, Città della Salute di Torino e Chiara Pezzana, neuropsichiatra infantile e dell’Associazione per l’Autismo Enrico Micheli ONLUS di Novara.
° Sabato 1° febbraio e domenica 2 febbraio (ore 9-17.30): Il progetto educativo life span “Lo sguardo alla vita intera”, a cura di Marina Zacchini, educatrice.
° Sabato 15 febbraio (ore 9-17.30): Le abilità sociali (Social Skill Training), a cura di Silvia Chieregato, psicologa.
° Sabato 22 febbraio (ore 9-17.30): Educazione affettiva e sessualità, a cura di Giovanni Magoni, psicologo e di CulturAutismo ONLUS; supervisione del Centro per l’Autismo La casa di Michele.
° Domenica 23 febbraio (ore 9-13.30): Le competenze comunicative e la comunicazione alternativa aumentativa, a cura del Centro Sovranazionale per la CAA Ca’ Granda, Milano, con Nataly Vivenzio e Carla Tagliani.