I servizi garantiti dalla Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone

Pur sospendendo le attività diurne e riabilitative ambulatoriali per lo meno fino al 3 aprile prossimo, allo scopo, segnatamente, di salvaguardare gli utenti e gli operatori, la Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone ha deciso di mantenere, laddove possibile, una continuità con gli utenti e le famiglie, tenendo conto della complessità connessa alla condizione delle persone con autismo, nonché del carico della gestione da parte dei familiari in una situazione di emergenza straordinaria come questa

Giovane con disturbo dello spettro autistico

Un giovane adulto con disturbo dello spettro autistico

Pur sospendendo le attività diurne e riabilitative ambulatoriali per lo meno fino al 3 aprile prossimo, allo scopo, segnatamente, di salvaguardare gli utenti e gli operatori, la Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone ha deciso di mantenere, laddove possibile, una continuità con gli utenti e le famiglie, tenendo conto della complessità connessa alla condizione delle persone con autismo, nonché del carico della gestione da parte dei familiari in una situazione di emergenza straordinaria come questa.
Per comunicazioni di ordine generale, dunque, è possibile utilizzare l’indirizzo di posta elettronica segreteria@bambinieautismo.org, mentre è stata mantenuta una disponibilità per le urgenze mediche riguardanti gli utenti in carico (da lunedì a venerdì, ore 9-11).
Varie famiglie, inoltre, hanno manifestato il bisogno di avere in questo periodo anche un supporto specialistico-riabilitativo, tramite interventi via Skype, rispetto a particolari esigenze o su eventuali materiali da usare. Anche per queste richieste va usato il già citato indirizzo segreteria@bambinieautismo.org, dopodiché la Fondazione si metterà in contatto con un operatore di riferimento. (S.B.)

Stampa questo articolo