Facciamo squadra, per affrontare l’emergenza

Ne sono convinte la Federazione FISH Campania e l’Associazione ANFFAS Campania, che si ritengono soddisfatte dell’apertura alle Associazioni di persone con disabilità e delle loro famiglie da parte della task-force regionale impegnata sull’emergenza sanitaria legata al coronavirus. Soddisfazione che viene espressa anche per il provvedimento con cui la Regione ha disposto l’anticipazione di 15 milioni di euro relativi al Fondo per le Politiche Sociali, con priorità ai servizi riguardanti le persone con disabilità e gli anziani

Province della Campania con loghi delle disabilitàIn rappresentanza anche della FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), Salvatore Parisi, presidente del Coordinamento Regionale dell’ANFFAS Campania (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), ha incontrato gli esponenti della task-force regionale che si sta occupando dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus. Per l’occasione erano presenti anche Lucia Fortini, assessore regionale alle Politiche Sociali e Nino Savastano, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno.

Durante l’incontro, Parisi ha rappresentato innanzitutto le difficoltà affrontate quotidianamente dalle persone con disabilità e dalle loro famiglie, che vivono una vera e propria “emergenza nell’emergenza”.
Si è parlato poi delle persone fragili, segnatamente anziani e disabili, che vivono nelle strutture RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali) e che proprio per la loro condizione sono estremamente vulnerabili all’infezione del virus. È stata perciò sottolineata la necessità di attivare un protocollo specifico di prevenzione per evitare un contagio di massa.
Si è posta quindi attenzione alle persone con disturbi del comportamento, psichici e con disabilità relazionali, che potrebbero avere bisogno di uscire una o più volte. In tal senso si è chiarito che esse possono uscire di casa per tempi brevi e nei pressi della propria abitazione, purché accompagnate da un familiare o da un caragiver e naturalmente rispettando tutte le norme di sicurezza.

E da ultimo, ma non certo ultimo, il Presidente dell’ANFFAS Campania ha sollecitato l’istituzione dell’Unità Speciale prevista dal Decreto Legge 14/20 del 9 marzo scorso (articolo 9), per affrontare, insieme anche alle Associazioni delle persone con disabilità e delle loro famiglie più rappresentative, le tematiche che riguardano queste ultime in tutta la Regione, dall’assistenza domiciliare a quella specialistica.
«Apprezziamo la sensibilità dimostrata dal presidente della Regione De Luca – si legge in una nota diffusa congiuntamente da FISH  Campania e ANFFAS Campania – e accogliamo con favore l’apertura da parte della task-force regionale alla collaborazione con le Associazioni delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Pari soddisfazione, inoltre, esprimiamo per la Delibera di Giunta proposta dall’assessore regionale Fortini, appena approvata, che dispone l’anticipazione di 15 milioni di euro relativi al Fondo Nazionale e Regionale per le Politiche Sociali, allo scopo di assicurare il regolare svolgimento dei servizi sociali nell’attuale periodo emergenziale, con priorità ai soggetti con disabilità e agli anziani. E in ogni caso siamo convinti che solo facendo squadra è possibile affrontare questa drammatica emergenza». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: federhand.fishcampania@gmail.com.

Stampa questo articolo