Un concorso di disegno per tutti i bambini e i ragazzi costretti in casa

Si chiama “Super B e il coronavirus”, è stato promosso da TLC Telecomunicazioni ed è un concorso di disegno a premi (in buoni sconto per giocattoli), voluto allo scopo dichiarato di «alleviare le giornate dei nostri bambini e ragazzi costretti a stare casa, al fine di debellare l’epidemia di Covid-19 in essere nel nostro Paese». Tema dei disegni dovrà essere legato a un “Super Bambino/a”, che con la sua fantasia sconfiggerà il virus. La partecipazione è completamente gratuita e aperta a bambini e ragazzi da zero a 14 anni, fino al 15 aprile prossimo

Immagine-simbolo del concorso di disegno "Super B e il coronavirus"

L’immagine-simbolo del concorso di disegno “Super B e il coronavirus”

Si chiama Super B e il coronavirus, è stato promosso da TLC Telecomunicazioni ed è un concorso di disegno a premi (in buoni sconto per giocattoli) e a partecipazione gratuita, voluto allo scopo dichiarato di «alleviare le giornate dei nostri bambini e ragazzi costretti a stare casa, al fine di debellare l’epidemia di Covid-19 in essere nel nostro Paese».
«“Super B” – spiegano i promotori dell’iniziativa – sta per “Super Bambino/a”, ed è il “supereroe” che, con la sua fantasia, distruggerà l’odiato mostro coronavirus!». Il tema dei disegni, quindi, sarà proprio quello legato ai “bambini supereroi”, che tramite la fantasia, dovranno sconfiggere il virus.
La partecipazione, come detto, è completamente gratuita e aperta a bambini e ragazzi da zero a 14 anni. Per concorrere è necessario compilare un form nel sito dedicato all’iniziativa (a questo link) entro il 15 aprile prossimo. La proclamazione dei vincitori avverrà entro il 30 aprile. Tutti i disegni partecipanti saranno poi visibili nello stesso sito dedicato. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: superbeilcoronavirus@tlctel.com.

Stampa questo articolo