Approfittare del tempo a casa per aumentare le proprie conoscenze e competenze

«Restare a casa non significa fermarsi: può essere anzi un modo per imparare, per rimettersi a studiare, ascoltando le parole di insegnanti ed esperti. È quello che ci proponiamo con queste proposte, rivolte a genitori e operatori che vogliano valorizzare questo periodo di “fermo” per riflettere, confrontarsi, approfondire tematiche e competenze utili per chi vive a contatto con la sindrome di Down o con altre disabilità intellettive»: così l’Associazione AIPD presenta i seminari in rete gratuiti su varie tematiche, che prenderanno il via il 14 aprile

Bimbo dell'AIPD di Roma in videochiamata

Un bimbo dell’AIPD di Roma in videochiamata

«In questo momento in cui possiamo avere più tempo a disposizione, forse possiamo dedicarlo in parte anche alla formazione e all’aggiornamento, trovando un altro modo per rimanere in contatto con le famiglie, gli operatori e tutte le persone che ci conoscono e ci seguono»: così, nei giorni scorsi, l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) aveva preannunciato sulle nostre pagine quella che avevamo definito come una vera e propria “maratona” di seminari in rete gratuiti (webinar) su varie tematiche riguardanti le persone con sindrome di Down o con altre disabilità intellettive.
Di quegli appuntamenti sono stati ora definiti anche i titoli e i tempi, a partire da quello del 14 aprile (ore 17) sul tema Come promuovere l’autonomia; si proseguirà quindi il 21 aprile (Come favorire l’apprendimento di alunni con sindrome di Down e altre disabilità intellettive) e il 28 aprile (Pillole di progettazione). Quindi, nel mese di maggio, martedì 5 e giovedì 7 sono previsti due seminari dedicati all’inserimento lavorativo, mentre il 12 maggio si parlerà di Amore, amicizia, sesso: parliamone adesso. Come accompagnare le persone con sindrome di Down e altre disabilità intellettive alla scoperta di affettività e sessualità.

«Restare a casa – sottolineano dall’AIPD – non significa fermarsi: può essere anzi un modo per imparare, ampliando le proprie conoscenze e competenze. Insomma, per rimettersi a studiare, tornando tra i banchi di scuola e ascoltando le parole di insegnanti ed esperti. È quello che ci proponiamo con queste proposte, rivolte segnatamente a genitori e operatori che vogliano valorizzare questo periodo di “fermo” per riflettere, confrontarsi, approfondire tematiche e competenze utili per chi vive a contatto con la sindrome di Down o con altre disabilità intellettive».

«Diamo da sempre molto valore alla formazione di genitori e operatori – spiega Anna Contardi, coordinatrice nazionale dell’AIPD – e intendiamo porre l’accento sulla formazione stessa, in questo particolare e delicato momento storico, in cui le nostre attività necessariamente sono limitate. Tutte le nostre sedi, infatti, sono fisicamente chiuse, per via delle ristrettezze imposte, ma non si sono mai fermate: corsi di teatro e di cucina a distanza, stimoli per crescere in autonomia in casa, incontri via web e telefoni sempre pronti a rispondere a domande e richieste. Inoltre, tramite la campagna sociale #ilsolerisorgesempre” [se ne legga anche sulle nostre pagine, N.d.R.], abbiamo tessuto un lungo filo che ha già raggiunto centinaia di persone con sindrome di Down in tutta Italia. E adesso, con questa carrellata di appuntamenti online, vogliamo offrire un’occasione preziosa a genitori e operatori, perché domani, quando potranno tornare in strada e a riempire le nostre Sezioni, lo facciano con un bagaglio di conoscenze in più».
«I webinar – conclude Contardi – sono aperti a tutti, perché vogliamo condividere conoscenze ed esperienze con chiunque sia interessato e contribuire a costruire una società sempre più accogliente per tutti». (S.B.)

La partecipazione ai webinar dell’AIPD è gratuita (necessaria l’iscrizione, accedendo alle varie pagine dedicate agli appuntamenti, a partire da questo link). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampaaipd@gmail.com.

Stampa questo articolo