Sclerosi multipla: la riabilitazione può continuare anche a casa

Sei video-tutorial messi a disposizione gratuitamente, pensati per dare alle persone con sclerosi multipla la possibilità di svolgere operazioni quotidiane e alcune funzionalità apprese durante le sedute riabilitative. A idearli e prepararli sono stati gli esperti del Servizio Riabilitazione AISM Liguria. Questo nuovo progetto dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) si chiama “AISM a casa con te”, e gli strumenti prodotti possono certamente essere utili a tutte le persone con sclerosi multipla, per mantenere la miglior qualità di vita possibile

Sei video-tutorial messi a disposizione gratuitamente, pensati per dare alle persone con sclerosi multipla la possibilità di svolgere operazioni quotidiane e alcune funzionalità apprese durante le sedute riabilitative. A idearli e prepararli sono stati la logopedista, la terapista occupazionale, la fisioterapista e la psicologa del Servizio Riabilitazione AISM Liguria, centro di eccellenza anche per la ricerca in riabilitazione a livello nazionale e continentale.
È questa la nuova iniziativa promossa dall’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), ovvero il progetto AISM a casa con te, nato appunto per aiutare chi non riesce a raggiungere i servizi riabilitativi o chi non può più essere raggiunto a domicilio dai servizi sanitari diretti di cui fruiva regolarmente solo fino a qualche settimana fa. Ma si tratta certamente di strumenti utili a tutte le persone con sclerosi multipla, circa 122.000 nel nostro Paese, a mantenere la miglior qualità di vita possibile.

«Lo scopo – sottolineano dall’AISM – è quello di aiutare le persone a non “dimenticare” o a non interrompere la terapia riabilitativa, così indispensabile a ciascuno di loro. I video-tutorial spiegano come svolgere alcuni esercizi utili per mantenere al meglio l’articolazione del linguaggio e la deglutizione; mostrano in modo semplice una serie di “trucchi” per alzarsi dal letto in sicurezza, senza rischiare di farsi male. Altri video sono invece dedicati all’esercizio fisico».

Ogni video dura dieci-quindici minuti e presenta tre livelli di difficoltà crescenti, per consentire a tutte le persone con sclerosi multipla, a partire dal proprio livello di funzionamento fisico, di trovare e svolgere l’esercizio più adatto.
«L’attuale emergenza sanitaria – spiega Giampaolo Brichetto, direttore sanitario del Servizio Riabilitazione AISM Liguria – ha richiesto a un Centro come il nostro di fornire soluzioni utilizzabili anche a distanza da parte delle persone con sclerosi multipla. Le necessarie limitazioni e il distanziamento sociale imposto dai Decreti del Governo non consentono di fatto, alla maggior parte delle persone con sclerosi multipla, l’accesso ad alcuni servizi importanti come quelli riabilitativi, che rappresentano per loro una vera e propria cura. E una cura non può essere completamente interrotta o dimenticata, ma può essere temporaneamente modificata e adattata allo stato di emergenza. Non potendo quindi dimenticare alcuna delle persone seguite dal nostro Servizio, se non possono venire loro da noi, li raggiungiamo noi a casa loro». (S.B.)

A questo link sono disponibili i video-tutorial realizzati dall’AISM. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa e Comunicazione AISM (Barbara Erba), barbaraerba@gmail.com.

Stampa questo articolo