- Superando.it - http://www.superando.it -

Neuropatie e Charcot-Marie-Tooth: attività fisica prima e dopo il coronavirus

Questionario su CMT e neuropatieSono stati i medici e i ricercatori del Dipartimento di Neuroscienze, Riabilitazione, Oftalmologia, Genetica e Scienze Materno Infantili dell’Università di Genova, coordinati da Angelo Schenone e Paola Mandich, con la collaborazione dell’Associazione ACMT-Rete e il patrocinio dell’European CMT Federation, ad elaborare un questionario internazionale, riguardante l’attività fisica prima e dopo il coronavirus, svolta da persone con neuropatie e in particolare con una delle forme della malattia di Charcot-Marie-Tooth.
«L’iniziativa – spiegano i promotori – servirà a comprendere quanto sia cambiato lo stile di vita delle persone dopo l’inizio della pandemia in diverse nazioni, correlando eventualmente il cambiamento ai differenti gradi di confinamento intrapresi (lockdown), e a raccogliere nuovi spunti per poter risolvere le problematiche emergenti. Facilmente fruibile, il questionario è un modo rapido per raccogliere voci troppo spesso poco ascoltate dalla collettività».
Tutti i dati raccolti, dunque, saranno successivamente analizzati dai ricercatori genovesi, al fine segnatamente di comprendere le necessità dei pazienti e come intervenire in situazioni di immobilità forzata dovuta a malattia o ad altre cause. Essi saranno inoltre oggetto di una pubblicazione scientifica. (S.B.)

Il questionario (disponibile in italiano e in inglese) è a questo link. A quest’altro link è disponibile un testo di approfondimento sull’iniziativa. Per ulteriori informazioni: acmt-rete@acmt-rete.it (Filippo Genovese).