Un prestigioso riconoscimento per “Mio fratello rincorre i dinosauri”

La vicenda del “sibling” Jack – ove il termine “sibling” sta per fratello o sorella di una persona con disabilità – è al centro di “Mio fratello rincorre i dinosauri”, film uscita lo scorso anno nelle sale, ottenendo un buon successo. Interpretata tra gli altri da Alessandro Gassmann e Isabella Ragonesi, la pellicola diretta da Stefano Cipani e patrocinata dall’Associazione AIPD, si è ora aggiudicata il premio internazionale “EFA Young Audience Awards 2020”, riconoscimento di particolare signficato, in quanto assegnato da una giuria di giovanissimi di tutta Europa

Lorenzo Sisto e Francesco Gheghi

Lorenzo Sisto e Francesco Gheghi, nel film “Mio fratello rincorre i dinosauri”

Avevamo presentato lo scorso anno il film Mio fratello rincorre i dinosauri, patrocinato dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e tratto dall’omonimo romanzo di Giacomo Mazzariol (Einaudi, 2016), che vi racconta la storia del fratello Giovanni, giovane con sindrome di Down.
Diretta da Stefano Cipani e sceneggiata da Fabio Bonifacci, in collaborazione con lo stesso Giacomo Mazzariol, la pellicola – che è una coproduzione italo-spagnola Paco Cinematografica, Neo Art Producciones con RAI Cinema – ha per protagonisti Alessandro Gassmann e Isabella Ragonese, con Lorenzo Sisto per la prima volta sullo schermo nella parte di Giovanni.
Non a torto, come è stato scritto, si è trattato quasi certamente della prima volta in cui la vicenda di un sibling – il termine inglese che caratterizza i fratelli e le sorelle di persone con disabilità – è divenuta un film.
Dopo il buon successo ottenuto nelle sale, Mio fratello rincorre i dinosauri si è ora aggiudicato il premio internazionale EFA Young Audience Awards 2020, riconoscimento di particolare valore, in quanto assegnato da una giuria di giovanissimi di tutta Europa, compresi tra i 12 e i 14 anni. (S.B.)

Ringraziamo l’AIPD Nazionale per la segnalazione.

Stampa questo articolo