Le persone con disabilità: gli ultimi nell’emergenza?

Tra i numerosi videoappuntamenti promossi in questo mese di giugno, uno dei più interessanti, per l’autorevolezza di chi lo ha organizzato e dei relatori coinvolti, oltreché per l’importanza dei temi trattati, sarà quello del pomeriggio di oggi, 8 giugno, intitolato “Gli ultimi nell’emergenza? I diritti delle persone con disabilità durante la pandemia”, curato dall’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con la Federazione lombarda LEDHA e con il “Festival dei Diritti Umani”

Realizzazione grafica con vari parallelepipedi e sopra altreattante persone. Quella con disabilità è più in basso di tuttiTra i numerosi videoappuntamenti promossi in questo mese di giugno, uno dei più interessanti, per l’autorevolezza di chi lo ha organizzato e dei relatori coinvolti, oltreché per l’importanza dei temi trattati, sarà certamente quello del pomeriggio di oggi, 8 giugno (ore 16), intitolato Gli ultimi nell’emergenza? I diritti delle persone con disabilità durante la pandemia, che si terra sulla piattaforma Microsoft Teams, a cura dell’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con la LEDHA (la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità, che costituisce la componente lombarda della FISH-Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e con il Festival dei Diritti Umani.

Dopo i saluti istituzionali di Marilisa D’Amico, prorettrice a Legalità, Trasparenza e Parità di Diritti dell’Università di Milano e Lorenza Violini, che dirige il Dipartimento di Diritto Pubblico Italiano e Sovranazionale, oltre ad essere presidente del CUG (Comitato Unico di Garanzia) nel medesimo Ateneo, ad aprire il dibattito sarà ancora Marilisa D’Amico (Le previsioni normative dell’emergenza sulla disabilità), seguita da Lisa Noja, deputata e avvocato (Donne e disabilità: quando l’emergenza aggrava le discriminazioni); Filippo Ghelma, direttore del Servizio DAMA (Disabled Advanced Medical Assistance) all’Ospedale San Paolo di Milano (L’esperienza del DAMA durante l’emergenza sanitaria); Giovanni Merlo, direttore della LEDHA (Problemi e criticità del sistema di welfare sociale per le persone con disabilità); Corrado Del Bò, associato di Filosofia del Diritto all’Università di Milano (Il dilemma etico: chi curare nella scarsità delle risorse sanitarie?); Stefania Leone, delegata alla disabilità e ai DSA (disturbi specifici di apprendimento) e associata di Diritto Costituzionale all’Università di Milano (L’impatto sul diritto all’istruzione e sulla vita di relazione degli studenti); Haydée Longo, avvocato (Alcuni casi emblematici); Giuseppe Arconzo, associato di Diritto Costituzionale all’Università di Milano (I diritti delle persone con disabilità nell’emergenza economica).
A coordinare i lavori sarà il giornalista Danilo De Biasio, direttore del Festival dei Diritti Umani. (S.B.)

La partecipazione all’incontro dell’8 giugno è libera, previa registrazione. Per registrarsi e per ulteriori informazioni: stefano.bissaro@unimi.it.

Stampa questo articolo