La fine dell’emergenza all’Istituto Riabilitativo Montecatone

Una buona notizia, nel segno di un progressivo “ritorno alla normalità”, arriva dall’Istituto Riabilitativo Montecatone di Imola (Bologna), dove l’area ove erano stati trasferiti temporaneamente gli ospiti positivi al coronavirus, riprenderà progressivamente l’accettazione di pazienti. Questo fatto decreta sostanzialmente la fine dell’emergenza, presso la nota struttura emiliana che si occupa di pazienti con lesione midollare e/o con grave cerebrolesione acquisita, dopo il primo caso di Covid-19, registrato nel marzo scorso

Personale dell'Istituto Montecatone, giugno 2020

Foto di gruppo del personale dell’Istituto Riabilitativo Montecatone, scattata in occasione della chiusura del Reparto Covid-19

Una buona notizia, nel segno di un progressivo “ritorno alla normalità”, arriva dall’Istituto Riabilitativo Montecatone di Imola (Bologna), dove il Reparto Secondo Post-Acuti, area ove erano stati trasferiti temporaneamente gli ospiti positivi al coronavirus, riprenderà progressivamente l’accettazione di pazienti.
Questa decisione, assunta dal Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del Protocollo Aziendale (già Unità di Crisi), ha decretato di fatto, anche a Montecatone, la fine dell’emergenza, scattata tra il 19 e il 20 marzo scorsi, con il primo caso registrato presso la nota struttura emiliana che si occupa di pazienti con lesione midollare e/o con grave cerebrolesione acquisita.
Tre stanze di quel reparto resteranno comunque libere per eventuali necessità di isolamento, così come resteranno invariati i presìdi in vigore da alcune settimane finalizzati a evitare eventuali, nuovi contagi. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa Montecatone (Vito Colamarino), vito.colamarino@montecatone.com.

Stampa questo articolo