Arriva in Sardegna il progetto “JobLab”

In attesa del “JobLabDay” del 19 giugno, proseguono gli eventi territoriali nell’àmbito di “JobLab – Laboratori, percorsi e comunità di pratica per l’occupabilità e l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità”, il progetto sul lavoro voluto dalla Federazione FISH e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Domani, 18 giugno, sarà quindi la volta della Sardegna, ove al centro del seminario di approfondimento vi sarà l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità intellettiva, relazionale o psichiatrica

Pianta della Sardegna con marchio di "JobLab"In attesa del JobLabDay che dopodomani, 19 giugno, come abbiamo ampiamente riferito in altra parte del giornale, concluderà il percorso di JobLab – Laboratori, percorsi e comunità di pratica per l’occupabilità e l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità, l’importante progetto voluto dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nella convinzione di quanto sia rilevante favorire la conoscenza sui diritti, i servizi e gli strumenti per l’inclusione lavorativa, prosegue in parallelo il percorso degli eventi territoriali, fatto di quattordici incontri in altrettante Regioni.

Nella mattinata di domani, 18 giugno (ore 9-13), sarà quindi la volta della Sardegna, ove al centro del seminario di approfondimento, come già in precedenti incontri, vi sarà l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità intellettiva, relazionale o psichiatrica, quelle più a rischio di esclusione dal mondo del lavoro.
«L’evento – come spiegano i promotori – si propone di approfondire sia gli aspetti della valutazione delle capacità lavorative e del loro potenziamento, sia le possibili strategie per l’individuazione dei contesti di lavoro adatti o adattabili con supporti, sostegni, percorsi di accompagnamento, anche alla luce delle innovazioni normative e di alcune sperimentazioni attuate nell’Isola».

Organizzato con il supporto dell’Associazione sensibilMente di Olbia, l’incontro si rivolgerà in particolare ai dirigenti associativi e a quanti operano nei Servizi Sociali e per l’Impiego.
A condurlo sarà Cristina Ribul Moro della Società Medialabor, e la seconda parte riserverà una particolare attenzione al territorio di riferimento. In tal senso sono previsti gli interventi di Alessandra Persico dell’ASPAL (Agenzia Sarda per le Politiche Attive del Lavoro), con un focus sulla Legge 68/99 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili), dopo la riforma della Legge Regionale Sarda 9/16 (Disciplina delle politiche e dei servizi per il lavoro) e di Marika Batzella, che dirige il Servizio Interventi Integrati alla Persona, presso l’Assessorato Regionale all’Igiene, alla Sanità e all’Assistenza Sociale.
Dal canto suo, Veronica Asara, presidente di sensibilMente, svilupperà ulteriormente il tema del seminario nelle sue connotazioni territoriali ed esporrà alcuni progetti di reale inclusione (Includis).
Sono previste infine ulteriori testimonianze associative, tra le quali quella dell’Agenzia per il Lavoro dell’ANFFAS di Cagliari (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale).

Subito dopo l’incontro dedicato alla Sardegna, è in programma, come detto inizialmente, il JobLabDay del 19 giugno, mentre gli ultimi due eventi territoriali si avranno il 24 giugno, con il Friuli Venezia Giulia e il 25 giugno con la Basilicata. (S.B.)

Gli incontri di JobLab sono a partecipazione gratuita e aperta a tutti (con servizio di sottotitolazione). Per partecipare all’incontro riguardante la Sardegna, sarà sufficiente collegarsi dalle ore 9, domani, 18 giugno, a questo link nella piattaforma Zoom sul proprio computer, tablet o smartphone e seguendo le indicazioni sullo schermo; si può per altro accedere anche tramite browser senza scaricare nulla. Una volta entrati, basterà inserire il proprio nome, cognome e indirizzo e-mail. Nel caso il sistema richiedesse il Meeting ID (numero dell’incontro), esso è 848-5130-6684. Per ogni altro approfondimento, accedere all’area dedicata al progetto JobLab. Per ulteriori informazioni: info@sensibilmente.org; joblab@fishonlus.it.

Stampa questo articolo