Otto giovani con autismo al Parco Zoo Falconara

«Il Parco Zoo Falconara è una location ideale per i ragazzi autistici, perché, pur essendo uno spazio aperto, è strutturato in modo tale da favorire il contatto visivo, fondamentale per agevolare l’ambientamento e la capacità di concentrazione»: lo ha detto Silvia Mantini, presidente dell’Associazione Ragazzi Oltre di Ancona, dopo la visita organizzata su misura e vissuta con grande entusiasmo, da parte di otto giovani con autismo dell’Associazione stessa, al Parco Zoo Falconara di Falconara Marittima (Ancona). iniziativa che ha anche posto le basi per una futura collaborazione

Persone dell'Associazione Ragazzi Oltre di Ancona al Parco Zoo Falconara, luglio 2020

Le persone dell’Associazione Ragazzi Oltre di Ancona al Parco Zoo Falconara

«Il Parco Zoo Falconara è una location ideale per i ragazzi autistici, perché, pur essendo uno spazio aperto, è strutturato in modo tale da favorire il contatto visivo, fondamentale per agevolare l’ambientamento e la capacità di concentrazione. Il mio auspicio è che per le prossime stagioni si riesca a realizzare insieme un progetto che preveda attività dedicate, riabilitative, ricreative e lavorative»: lo ha detto Silvia Mantini, presidente dell’Associazione Ragazzi Oltre (Una vita oltre l’autismo) di Ancona, dopo la visita organizzata su misura e vissuta con grande entusiasmo, da parte di otto giovani con autismo dell’Associazione stessa, insieme ai loro accompagnatori, al Parco Zoo Falconara di Falconara Marittima (Ancona).
Attiva nel fornire sostegno a chi soffre di disturbi dello spettro autistico, l’Associazione Ragazzi Oltre ha accolto con entusiasmo l’invito del giardino zoologico marchigiano, ricambiando con il gesto simbolico di una piccola donazione, con la quale sono state anche poste le basi per una futura collaborazione.
Dal canto suo, lo staff della struttura, da sempre impegnato nel favorire la fruizione alle persone con disabilità, ha progettato per l’occasione un percorso alternativo, per consentire agli speciali ospiti di vivere un’esperienza stimolante e in linea con le loro esigenze. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Letizia Larici (letizia.larici@moretticomunicazione.eu).

Stampa questo articolo