Le persone con disabilità e le loro famiglie al centro dell’agenda istituzionale

«Politiche unitarie, autonomia, vita indipendente, deistituzionalizzazione, autodeterminazione, livelli di assistenza accessibili e continuativi, politiche del lavoro, mobilità, trasporti, sostegno alla famiglia e al lavoro di cura, istruzione ed educazione, trasparenza negli atti pubblici»: sono i punti fondamentali contenuti nel Manifesto prodotto dalla Federazione FISH Campania e rivolto ai candidati alle prossime Elezioni Regionali, con la richiesta che «le politiche per le persone con disabilità e le loro famiglie siano quotidianamente al centro dell’agenda istituzionale»

Realizzazione grafica con logo di disabilitàIn vista delle prossime Elezioni Regionali del 20 e 21 settembre, che interesseranno anche la Campania, la FISH di tale Regione (Federazione Italiana Superamento dell’Handicap) ha elaborato, insieme alle varie organizzazioni ad essa aderenti, il Manifesto intitolato La persona al centro: autodeterminazione, autonomia, indipendenza per le persone con disabilità e le loro famiglie (disponibile integralmente a questo link).

«Ci rivolgiamo a chi si è candidato per andare a governare la nostra Regione – si legge a tal proposito in una nota diffusa dalla stessa FISH Campania -, chiedendo a gran voce che in questa campagna elettorale la disabilità non venga strumentalizzata per solo fini elettorali, ma che le politiche per le persone con disabilità e le loro famiglie siano quotidianamente al centro dell’agenda istituzionale».
«È necessario quindi – prosegue la nota – un cambiamento delle politiche rivolte alle persone con disabilità e alle loro famiglie ancora oggi incentrate su basi assistenzialistiche e sanitarie, attraverso lo strumento della concertazione reale con le Federazioni e le Associazioni delle persone con Disabilità e delle loro famiglie più rappresentative, applicando concretamente lo slogan Nulla su di Noi senza di Noi. Politiche unitarie, autonomia, vita indipendente, deistituzionalizzazione, autodeterminazione, livelli di assistenza accessibili e continuativi, politiche del lavoro, mobilità, trasporti, sostegno alla famiglia e al lavoro di cura, istruzione ed educazione, trasparenza negli atti pubblici: sono questi i punti fondamentali del Manifesto da noi elaborato». (S.B.)

Ricordiamo ancora il link al quale è disponibile un’ampia sintesi del Manifesto prodotto dalla FISH Campania, in vista delle Elezioni Regionali del 20 e 21 settembre. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: federhand.fishcampania@gmail.com.

Stampa questo articolo