Nuove sfide per tutelare i diritti delle persone con disabilità visiva

«È stato davvero molto complicato tutelare i diritti delle persone con disabilità visiva in una realtà tanto complessa, qual è quella della Città Metropolitana di Napoli e per il prossimo futuro ci attenderanno nuove sfide. E tuttavia sono certo che lavorando in squadra, ascoltando le varie esigenze e istanze, potenziando i rapporti con le Istituzioni e gli altri Enti del Terzo Settore, faremo un buon lavoro»: lo ha dichiarato Mario Mirabile, subito dopo essere stato riconfermato alla Presidenza dell’UICI di Napoli (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti)

Mario Mirabile

Mario Mirabile è stato riconfermato alla Presidenza dell’UICI di Napoli

«È una soddisfazione, ma anche una nuova sfida, quella di guidare l’UICI di Napoli per i prossimi cinque anni»: lo ha dichiarato Mario Mirabile, dopo essere stato riconfermato alla Presidenza dell’UICI di Napoli (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), per il prossimo quinquennio. Confermati anche Enrico Mosca alla Vicepresidenza e Ciro Taranto, quale Consigliere Delegato.
«È stato davvero molto complicato – ha aggiunto Mirabile – tutelare i diritti delle persone con disabilità visiva in una realtà tanto complessa, qual è quella della Città Metropolitana di Napoli e per il prossimo futuro ci attenderanno tante sfide che soltanto tutti quanti insieme potremmo affrontare. Istruzione, inserimento lavorativo, anziani e persone con pluminorazione: sono questi i principali temi su cui dovremo lavorare tutti insieme, nella consapevolezza che ancora troppe sono le persone con disabilità visiva che non riescono a soddisfare a pieno i propri obiettivi a causa di una realtà troppo spesso miope e indifferente. E tuttavia sono più che sicuro che lavorando in squadra, ascoltando le varie esigenze e istanze, potenziando i rapporti con le Istituzioni e gli altri Enti del Terzo Settore, faremo un buon lavoro». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Mario Mirabile (mariomirabile@alice.it).

Stampa questo articolo