Completare entro la fine dell’anno la riforma del Terzo Settore

«In questo momento di crisi migliaia di imprese sociali e di soggetti dell’associazionismo, fondamentali per la coesione sociale delle nostre comunità, hanno bisogno di vedere conclusa la fase attuativa della riforma per progettare al meglio la ripartenza»: a dirlo è Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, commentando con favore le parole del presidente del Consiglio Conte, pronunciate all’Assemblea Nazionale di Confcooperative, secondo cui «si è ancora in tempo per mantenere l’impegno di completare la riforma del Terzo Settore entro la fine di quest’anno»

Elaborazione grafica dedicata alla Riforma del Terzo Settore«Accogliamo con favore le parole del presidente del Consiglio Conte: il completamento della riforma del Terzo Settore entro il 2020 è un obiettivo che deve essere raggiunto»: a dirlo è Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, commentando le parole pronunciate dal Presidente del Consiglio durante la 40^ Assemblea Nazionale di Confcooperative, ove ha voluto sottolineare che «siamo ancora in tempo per mantenere l’impegno entro la fine di quest’anno, e siamo determinati».
«In questo momento di crisi – commenta Fiaschi – migliaia di imprese sociali e di soggetti dell’associazionismo, fondamentali per la coesione sociale delle nostre comunità, hanno bisogno di vedere conclusa la fase attuativa della riforma per progettare al meglio la ripartenza. In tal senso, dopo il via libera al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, completare l’attuazione della riforma entro la fine di quest’anno, soprattutto per quel che riguarda il dispositivo fiscale, rappresenta un elemento decisivo». (S.B.)

A questo link è disponibile l’elenco dei soci (tra i quali la FISH-Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e degli aderenti al Forum Nazionale del Terzo Settore. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: stampa@forumterzosettore.it (Anna Monterubbianesi).

Stampa questo articolo