Sclerosi multipla e gravidanza: Semplicemente Mamma

Realizzata con il patrocinio della SIN (Società Italiana di Neurologia) e dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), la campagna “SM e gravidanza: Semplicemente Mamma”, promossa dalla Fondazione ONDA (Osservatorio Nazionale sulla salute delle Donne e di genere), punta ad esplorare i bisogni insoddisfatti delle donne con sclerosi multipla in riferimento al loro desiderio di maternità, alla gravidanza e alla genitorialità, per attivare azioni concrete volte a rispondere a queste esigenze. L’iniziativa sarà al centro di un evento in modalità virtuale, in programma per il 22 ottobre

Immagine di donna in stato di gravidanzaMalattia neurologica che ha, come noto, una caratteristica connotazione al femminile e che viene diagnosticata tra i 20 e 40 anni, la sclerosi multipla è stata per lungo tempo considerata come una controindicazione alla gravidanza. E tuttavia, le più recenti evidenze scientifiche hanno dimostrato che le donne con sclerosi multipla possono avere figli senza modificare a lungo termine l’andamento della malattia e senza causare danni al nascituro.
Realizzata con il patrocinio della SIN (Società Italiana di Neurologia) e dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), oltreché con il contributo incondizionato di Biogen  Italia, la campagna denominata SM e gravidanza: Semplicemente Mamma, promossa dalla Fondazione ONDA (Osservatorio Nazionale sulla salute delle Donne e di genere), punta ad esplorare i bisogni insoddisfatti delle donne con sclerosi multipla in riferimento al loro desiderio di maternità, alla gravidanza e alla genitorialità, per attivare azioni concrete volte a rispondere a queste esigenze.

Di tale iniziativa si parlerà nella mattinata del 22 ottobre (ore 11.30-13), durante un evento in modalità virtuale, cui parteciperanno Silvia Piani, assessora alle Politiche per la Famiglia, la Genitorialità e le Pari Opportunità della Regione Lombardia; Giuseppe Banfi, amministratore delegato di Biogen Italia; Simona Bonavita, responsabile dell’Unità Operativa Complessa II Neurologia all’Università della Campania Luigi Vanvitelli; Francesca Di Sebastiano, dirigente medico della Clinica Ostetrica Ginecologica all’Ospedale Clinicizzato dell’Università D’Annunzio di Chieti; Francesca Merzagora, presidente della Fondazione ONDA; Paola Parenti di Doxapharma; Gioacchino Tedeschi, presidente della SIN; Francesco Vacca, presidente nazionale dell’AISM. (S.B.)

Per iscriversi all’evento e ricevere il link per collegarsi allo stesso, va compilato il modulo disponibile a questo link. Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa HealthCom Consulting (Laura Fezzigna), laura.fezzigna@hcc-milano.com.

Stampa questo articolo