Lazio: una mozione per dotare le scuole di mascherine trasparenti

«Ho depositato in Consiglio una mozione – rende noto Eleonora Mattia, presidente della IX Commissione del Consiglio Regionale del Lazio -, per dotare gli istituti scolastici frequentati da studenti con disabilità uditiva, di mascherine trasparenti o altro tipo di dispositivi di protezione individuale che mettano le alunne e gli alunni sordi nelle condizioni di avvalersi della lettura del labiale, cui devono necessariamente ricorrere per la comprensione, integrando ciò che è percepito attraverso le protesi acustiche o gli impianti cocleari che indossano»

Mascherina trasparente

Una mascherina trasparente

«Ho depositato in Consiglio una mozione – rende noto Eleonora Mattia, presidente della IX Commissione Lavoro, Formazione, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, Istruzione e Diritto allo Studio del Consiglio Regionale del Lazio -, per dotare gli istituti scolastici frequentati da studenti con disabilità uditiva, di mascherine trasparenti o altro tipo di dispositivi di protezione individuale che mettano le alunne e gli alunni sordi nelle condizioni di avvalersi della lettura del labiale, cui devono necessariamente ricorrere per la comprensione, integrando ciò che è percepito attraverso le protesi acustiche o gli impianti cocleari che indossano».
«Infatti – aggiunge Mattia – l’obbligo delle mascherine imposto dalla pandemia ha reso ancora più complicata la già difficile vita delle bambine e bambini, ragazze e ragazzi con disabilità uditiva, rappresentando un’altra barriera per la comunicazione e l’apprendimento. Non vogliamo, quindi, che questi nostri studenti, già penalizzati dalla disabilità e dalle difficoltà dell’emergenza sanitaria, rimangano ancora di più emarginati e possiamo evitare che questo succeda solo dotandoli di mascherine “inclusive”». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: claudia.cortegiani@libero.it.

Stampa questo articolo