Per capire le basi genetiche delle malattie neuromuscolari

Capire le basi genetiche delle malattie neuromuscolari (distrofie, atrofie spinali e molte altre) è essenziale, sia per ottenere una diagnosi, sia per approfondire la ricerca di base verso lo sviluppo di nuove terapie. Sarà proprio “Comprendere la genetica delle malattie neuromuscolari” il tema del seminario in rete (webinar) proposto per il pomeriggio del 27 ottobre dalla Commissione Medico-Scientifica della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare)

Porzioni di DNA

Porzioni di DNA

Capire le basi genetiche delle malattie neuromuscolari (distrofie, atrofie spinali e molte altre) è essenziale, sia per ottenere una diagnosi, sia per approfondire la ricerca di base verso lo sviluppo di nuove terapie. Sarà proprio Comprendere la genetica delle malattie neuromuscolari il tema del seminario in rete (webinar) proposto per il pomeriggio di martedì 27 ottobre (ore 18) dalla Commissione Medico-Scientifica della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).

«L’incontro – spiegano i promotori – ha l’obiettivo di fornire le informazioni basilari sulle caratteristiche, le modalità di trasmissione, e la ricorrenza delle malattie neuromuscolari, per poterle riconoscere e gestire».
A coordinare i lavori sarà Vincenzo Nigro, ordinario di Genetica Medica al Dipartimento di Medicina di Precisione dell’Università Luigi Vanvitelli di Napoli, e ricercatore associato del TIGEM, l’Istituto di Genetica e Medicina di Telethon.

Le persone con malattie neuromuscolari, i loro familiari, ma anche tutti coloro che vogliano approfondire la conoscenza sulla materia sono dunque invitati a partecipare al webinar. (S.B.)

Per partecipare al webinar del 27 ottobre basta collegarsi alla piattaforma digitale gotomeeting (a questo link). Pedr ulteriori informazioni e approfondimenti: uildmcomunicazione@uildm.it (Alessandra Piva e Chiara Santato).

Stampa questo articolo