Un nuovo corso “a sostegno della persona fragile”

Prenderà il via il 26 novembre, articolandosi su quattro incontri successivi fino al 17 dicembre, il nuovo corso di formazione online “A sostegno della persona fragile”, promosso dall’Associazione InCerchio di Milano, che rivolgendosi a familiari, operatori e volontari, consentirà via via di scoprire “il come, il quando e il perché” dell’amministrazione di sostegno, l’istituto introdotto nel 2004 dal nostro Paese, per superare le ben più rigide forme dell’interdizione e dell’inabilitazione

Amministratrice di sostegno insieme alla persona con disabilità tutelata

Un’amministratrice di sostegno insieme alla persona con disabilità tutelata

Si rivolgerà a familiari, operatori e volontari il nuovo corso di formazione online A sostegno della persona fragile, promosso dall’Associazione InCerchio di Milano, grazie al quale si potrà via via scoprire “il come, il quando e il perché” dell’amministrazione di sostegno, l’istituto introdotto nel nostro Paese dalla Legge 6/04, per superare le ben più rigide forme dell’interdizione e dell’inabilitazione.

L’iniziativa prenderà il via dopodomani, giovedì 26 novembre, con un incontro durante il quale si parlerà del ruolo del Terzo Settore per la protezione giuridica e la promozione dei diritti delle persone fragili con la presentazione del progetto di InCerchio Ripartiamo dai Diritti.
Per l’occasione verranno anche approfonditi i princìpi e le misure di protezione giuridica, nonché il procedimento di nomina dell’Amministratore di Sostegno, grazie agli interventi di Davide Bloise, avvocato e presidente di InCerchio, di Cristina Nalini e Angelo Cassanelli, avvocati esperti di amministrazione di sostegno e volontari di InCerchio, che seguiranno per altro l’intero percorso formativo, insieme alla giurista Daniela Piglia, che dirige l’Associazione promotrice.

Quindi, il secondo incontro di giovedì 3 dicembre prevede un ospite d’eccezione, quale Giovanni Battista Rollero, presidente dell’Ottava Sezione Civile Amministrazione di Sostegno e Tutele del Tribunale di Milano, giudice tutelare, che illustrerà le attività della propria Sezione.
Spazio poi ai relatori, che approfondiranno il ruolo dell’Amministratore di Sostegno anche attraverso la presentazione di casi concreti.

E ancora, giovedì 10 dicembre il percorso proseguirà verso i temi della gestione dell’amministrazione di sostegno, trattando l’ordinaria e straordinaria amministrazione,  il rendiconto e la relazione periodici. Con Maria Teresa Zocchi, inoltre, consigliera dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Milano, si parlerà del ruolo dell’amministratore di sostegno nella cura della persona, dal punto di vista assistenziale, sanitario e del consenso informato.

Infine, giovedì 17 dicembre ci sarà spazio per le voci degli esperti del territorio della Città Metropolitana di Milano, con la tavola rotonda intitolata La persona al centro, con la partecipazione di amministratori di sostegno volontari e operatori, tra cui Cristina Labianca, psicoterapeuta di InCerchio, Carla Piersanti della Cooperativa EUREKA!, Antonella Consonni, psicologa dell’Associazione AMA e Angela Catenacci di Comunità Nuova.
Si parlerà in particolare di bisogni e aree di fragilità, del rapporto con il beneficiario, di tutela dell’identità, di rispetto dell’autodeterminazione e dei rapporti con i familiari e i servizi. (S.B.)

Per partecipare al corso è richiesta l’iscrizione obbligatoria (a questo link), oltre a un contributo di 80 euro alle spese organizzative. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: legale@associazioneincerchio.com.

Stampa questo articolo