Rally for all: brividi a 5 sensi

È una bella iniziativa la videoconferenza online denominata “Rally for all – Brividi a 5 sensi”, promossa per domani, 18 dicembre, dal Rally Arena Group di Ittiri (Sassari), con il contributo della Fondazione di Sardegna e del Comune di Ittiri, oltreché in collaborazione con ACI Sport, evento aperto a tutti gli appassionati di automobilismo, che ha principalmente lo scopo di annullare le distanze fra il mondo del rally e quello delle disabilità, e fare acquisire competenze sulla guida da parte di persone con e senza disabilità

Immagine-simbolo del "Rally for all", Sardegna, 18 dicembre 2020È decisamente una bella iniziativa, la videoconferenza online denominata Rally for all – Brividi a 5 sensi, promossa per il pomeriggio di domani, venerdì 18 dicembre (ore 17) dal Rally Arena Group di Ittiri (Sassari), con il contributo della Fondazione di Sardegna e del Comune di Ittiri, oltreché in collaborazione con ACI Sport, evento aperto a tutti gli appassionati di automobilismo, che ha principalmente lo scopo di annullare le distanze fra il mondo del rally e quello delle disabilità, e fare acquisire competenze sulla guida da parte di persone con e senza disabilità.

Per l’occasione, numerosi relatori condivideranno le proprie competenze ed esperienze, vale a dire Alessandro Cadei, pilota di rally con disabilità, Francesco Cozzula, primo navigatore ipovedente in Sardegna, Fabrizio Fondacci, direttore di gara internazionale, Gianni Marmillata, presidente di Ittiri Rally Arena Group e CTR e Claudia Porcu, referente per Sassari dell’ENS (Ente Nazionale Sordi) e componente della Commissione Disabilità del Comune di Sassari.
«Con questi esperti – spiegano i promotori dell’incontro – parleremo del mondo del rally, ascolteremo le testimonianze dirette di atleti con disabilità che hanno praticato e praticano questo sport, e metteremo a confronto l’esperienza di navigazione fra persone con e senza disabilità, per comprendere le differenze e le misure necessarie ad approcciare questo sport in sicurezza».
Tali temi, tra l’altro, stanno acquisendo particolare evidenza in questo periodo e anche il nostro giornale ha avuto recentemente occasione di occuparsene, ad esempio nel testo Piloti e navigatori con disabilità? E perché no!.

L’incontro si concluderà con lo svolgimento di un esame per l’ottenimento della Prima Licenza Concorrente/Conduttore, alla presenza dei due esaminatori di ACI Sport Giuseppe Pirisinu, fiduciario regionale per la Sardegna di ACI Sport e navigatore e di Valerio Renna, responsabile dell’Ufficio Sportivo dell’ACI di Sassari. Un’iniziativa, quest’ultima, per la quale è già stato registrato il tutto esaurito. (S.B.)

Ringraziamo Claudia Porcu per la collaborazione.

La partecipazione all’evento – che si terrà sulla piattaforma Zoom e sarà sottotitolato, oltreché con interprete LIS – è gratuita, ma il numero di posti è limitato ed è necessario registrarsi al form presente in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni: ittirirally@gmail.com.

Stampa questo articolo