Covid-19 nello spettro autistico: quali lezioni dalla pandemia?

Un incontro dedicato alla ricostruzione delle fasi della pandemia, sulla base delle evidenze scientifiche attualmente disponibili, durante il quale si prenderanno in considerazione le possibili strategie per riavviare un modello di supporto, in grado di conciliare la sicurezza con la qualità della vita delle persone autistiche e delle loro famiglie: sarà questo il seminario in rete “COVID-19 nello spettro autistico: quali lezioni dalla pandemia?”, promosso per il 14 gennaio dall’Associazione ANGSA Lombardia

Ragazzo alla finestra, fotografato di spalle. Foto in bianco e neroOriginariamente previsto per il 5 gennaio scorso, si terrà invece nel pomeriggio del 14 gennaio (ore 17), grazie alla disponibilità della piattaforma dell’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), il seminario in rete (webinar) intitolato COVID-19 nello spettro autistico: quali lezioni dalla pandemia?, promosso dall’ANGSA Lombardia (già Associazione Nazionale Soggetti Autistici, oggi Associazione Nazionale Genitori Persone con Autismo).
«L’incontro – spiegano i promotori – sarà dedicato alla ricostruzione delle fasi della pandemia, sulla base delle evidenze scientifiche attualmente disponibili. In tal senso verranno prese in considerazione le possibili strategie per riavviare un modello di supporto, in grado di conciliare la sicurezza con la qualità della vita delle persone autistiche e delle loro famiglie».

Aperto da Anna Bovi, presidente dell’ANGSA Lombardia, Benedetta Demartis, presidente nazionale dell’ANGSA e Roberto Speziale, presidente nazionale dell’ANFFAS, l’incontro prevede gli interventi di Luigi Croce dell’Università Cattolica di Brescia e del Centro Domino di Milano (Le persone con autismo e le famiglie ai tempi della pandemia); Cristina Panisi della Fondazione Istituto Sacra Famiglia (Bisogni di salute complessi delle persone nello spettro autistico); Ernesto Burgio del’ECERI  di Bruxelles (European Cancer and Environment Research Institute) (Lezioni dalla pandemia: quali scenari futuri?).
A concludere il webinar sarà poi la presentazione di alcune esperienze dirette e l’esposizione di una serie di proposte operative. (S.B.)

Ringraziamo l’ANGSA Veneto per la collaborazione.

La partecipazione al webinar del 14 gennaio è gratuita, ma con iscrizione obbligatoria (a questo link) e numero di partecipanti limitato a 250. Per chi non potrà partecipare, l’evento verrà registrato e reso disponibile entro breve.

Stampa questo articolo