Voci di protagonisti con disabilità e non di “eroi”, nel libro “RaccontAbili”

«Cambiare la narrazione delle e sulle persone con disabilità, dando loro l’opportunità di parlare in prima persona e non scegliendo solo la persona con disabilità che diventa una sorta di “super eroe”, grazie ad esperienze di vita fuori dal comune»: è sostanzialmente questo l’obiettivo del libro “RaccontAbili. Domande e risposte sulle disabilità”, seconda recente fatica letteraria di Zoe Rondini, di cui è in programma per il 15 febbraio una nuova presentazione online, a cura dell’UICI di Roma, che verrà diffusa in diretta streaming

Copertina di "RaccontAbili" di Zoe RondiniAbbiamo già dato spazio, nel gennaio scorso, ad una prima presentazione di RaccontAbili. Domande e risposte sulle disabilità, la seconda recente fatica letteraria di Zoe Rondini (Erickson, 2020), già fattasi notare in passato con la sua opera prima Nata Viva (prima edizione 2011, Società Editrice Dante Alighieri).
Pedagogista e curatrice del portale Piccolo Genio.it, Zoe Rondini è anche apprezzata “firma” di «Superando.it» ed è dunque con particolare piacere che segnaliamo oggi una nuova presentazione online del libro, organizzata per il pomeriggio di lunedì 15 gennaio (ore 17.45) dall’UICI di Roma (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti).

«Attraverso una narrazione finalmente corale e polifonica – è stato scritto -, questo libro raccoglie con numerose interviste le voci rappresentative di tutta la comunità coinvolta nel vivere le tante forme di disabilità, anche quelle imputabili alle mancanze di un modello culturale che non riesce ancora ad accogliere tutti e tutte. Chi risponde cerca di estendere il concetto di disabilità, guardandolo sotto molteplici lenti: dalla famiglia alla scuola, dalla routine all’arte, dal tempo libero al lavoro, dalla politica ai diritti, dall’amicizia all’amore e alla sessualità, cercando di sfatare luoghi comuni e tabù. Il tutto con l’obiettivo di cambiare la narrazione delle e sulle persone con disabilità, dando loro l’opportunità di parlare in prima persona e non scegliendo solo la persona con disabilità che diventa una sorta di “super eroe”, grazie ad esperienze di vita fuori dal comune».

«In questa sua seconda prova letteraria – sottolineano dall’UICI di Roma -, Zoe Rondini si rivolge alla stessa comunità protagonista delle sue interviste: persone con disabilità, famiglie, insegnanti ed educatori, giornalisti, scrittori, pedagogisti, psicologi, medici, studenti, amanti del teatro e del cinema, attori, registi e autori. Con l’auspicio che questo testo alimenti pian piano, lì dove giunge, il piacere del raccontare e che ogni lettore e lettrice diventi a sua volta una o uno dei possibili, futuri… “RaccontAbili!”».

A moderare l’evento del 15 febbraio, cui parteciperà la stessa Zoe Rondini, sarà Veronica Loche, consigliera dell’UICI di Roma, e interverranno anche Matteo Frasca, pedagogista, filosofo, presidente dell’Associazione Matura Infanzia e curatore del progetto editoriale di RaccontAbili, nonché Luciano Pollice, pensionato, volontario e amico dell’UICI capitolina. (S.B.)

Per seguire la diretta streaming dell’evento del 15 febbraio, accedere a questo link. Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa UICI di Roma (Giovanni Fornaciari), ufficiostampa@uicroma.it.

Stampa questo articolo