Distrofie di Duchenne e Becker: tante strade di ricerca verso un’unica direzione

Annullata lo scorso anno, a causa della pandemia, sta per tornare online la tradizionale Conferenza Internazionale sulla distrofia muscolare di Duchenne e Becker, promossa dall’Associazione Parent Project e giunta alla sua 18^ edizione. L’appuntamento proporrà da domani, 17 febbraio, fino a domenica 21, varie occasioni di incontro e approfondimento per l’intera comunità Duchenne e Becker, sia in àmbito medico-scientifico che sociale, caratterizzandosi per il messaggio “Da soli s’immagina il futuro, insieme si diventa grandi”, ovvero “Tante strade di ricerca verso un’unica direzione”

Locandina della Conferenza Internazionale Parent Project 2021Forzatamente annullata lo scorso anno, per l’inizio dell’emergenza pandemica, tornerà nei prossimi giorni in edizione online la tradizionale Conferenza Internazionale sulla distrofia muscolare di Duchenne e Becker, promossa da Parent Project, l’Associazione di pazienti e genitori di figli con Duchenne e Becker, ovvero le forme più gravi di distrofie muscolari.

Giunto alla sua diciottesima edizione, l’appuntamento proporrà da domani, mercoledì 17 febbraio, fino a domenica 21, numerose occasioni di incontro e approfondimento per l’intera comunità Duchenne e Becker, sia in àmbito medico-scientifico che sociale, caratterizzandosi per il messaggio chiave Da soli s’immagina il futuro, insieme si diventa grandi, ovvero Tante strade di ricerca verso un’unica direzione, «il tutto – come ricordano da Parent Project – a sottolineare la fondamentale dinamica di convergenza e interrelazione tra i tanti attori che oggi compongono la comunità Duchenne e Becker, pazienti, familiari, ricercatori, clinici, company, volontari». (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo della Conferenza, insieme ad altri approfondimenti. Per iscriversi all’evento accedere a questo link. Per ulteriori informazioni: Elena Poletti (e.poletti@parentproject.it).

Stampa questo articolo