La Campania vaccinerà tutte le persone con disabilità grave e i caregiver

Dopo una sollecitazione della FISH Regionale (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), la Regione Campania ha “corretto il tiro”, uniformandosi al nuovo Piano Vaccinale Nazionale diffuso nei giorni scorsi dal Ministero della Salute e decidendo la priorità delle vaccinazioni per «le persone con disabilità grave ai sensi della Legge 104/92, nonché per i loro conviventi e caregiver che forniscono assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto»

Vaccino anti-Covid«Ieri – informano dalla FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – la Regione Campania aveva comunicato che proprio in questa settimana sarebbe partita la campagna vaccinale per i pazienti fragili. A differenza, però, di quanto previsto dal nuovo Piano Vaccinale Nazionale diffuso il 10 marzo dal Ministero della Salute, la Regione non aveva inserito tutte le categorie previste dall’articolo 3, comma 3 della Legge 104/92 e nemmeno i familiari conviventi e i caregiver. Lo abbiamo quindi subito segnalato all’Unità di Crisi e ad alcuni Consiglieri Regionali».

Dopo la denuncia della FISH Campania, quindi, la consigliera regionale Loredana Raia ha portato l’istanza all’attenzione del presidente della Regione Vincenzo De Luca, con la conseguente diffusione di un nuovo comunicato, in cui viene sottolineato che nel piano di vaccinazione regionale «rientrano i pazienti disabili gravi ai sensi della legge 104/1992 articolo 3, comma 3 per i quali è prevista la vaccinazione di familiari conviventi e caregiver che forniscono assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto. La vaccinazione dei conviventi è prevista anche per i trapiantati, i malati oncologici e i pazienti affetti da patologie immunodepressive e malattie autoimmuni».

«Accogliamo con soddisfazione l’intervento della Regione – commenta Daniele Romano -, a seguito della nostra sollecitazione. Vaccinare infatti le persone fragili e i loro caregiver è una questione di democrazia e di garanzia dei diritti delle persone con disabilità». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: federhand.fishcampania@gmail.com.

Stampa questo articolo