“I venerdì del futuro” sulle gravi cerebrolesioni acquisite

Ha preso il via la scorsa settimana e si protrarrà sino al 21 maggio un interessante ciclo di sette videoconferenze online, denominato “I venerdì del futuro”, dedicato dalla FNATC (Federazione Nazionale Associazioni Trauma Cranico) alle varie problematiche riguardanti nello specifico le gravi cerebrolesioni acquisite e più in generale il mondo della disabilità

Immagine che rappresenta le gravi cerebrolesioni acquisiteHa preso il via la scorsa settimana un interessante ciclo di sette videoconferenze online, denominato I venerdì del futuro, dedicato dalla FNATC (Federazione Nazionale Associazioni Trauma Cranico) alle varie problematiche riguardanti nello specifico le gravi cerebrolesioni acquisite e più in generale il mondo della disabilità.

Tutti gli incontri, come ben si evince dal titolo complessivo, si terranno nei pomeriggio di venerdì (ore 17) e dopo l’avvio del 12 marzo scorso sul Reinserimento lavorativo dopo una grave cerebrolesione acquisita, si proseguirà dopodomani, 19 marzo, con L’amministratore di sostegno per le persone con grave cerbrolesione acquisita, condotto da Massimo Zanoni dell’AGCAM (Associazione Gravi Cerebrolesioni Acquisite Milano).
Si proseguirà il 26 marzo con Il “Dopo di Noi”. Legge 112/2016 nella grave cerebrolesione acquisita 2, a cura di Valentina Migliardi dell’Associazione Traumi Parma e il 16 aprile con Robotica e riabilitazione, cui interverranno Donatella Bonaiuti e Paolo Boldrini, rispettivamente consigliera e past president della SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitazione).
E ancora, il  23 aprile il tema sarà Luca …mai… dire… mai!, su cui si soffermerà Patrizia Ongaro dell’Associazione Amici Traumatizzati Cranici Gorizia, mentre il 14 maggio si parlerà dell’Integrazione all’assistenza persone con grave cerebrolesione acquisita attraverso la telemedicina, insieme a Mauro Zampolini, presidente eletto della SIRN (Società Italiana di Riabilitazione Neurologica).
Concluderà il ciclo l’incontro del  21 maggio (GCA, le dimissioni difficili), con Jorge Navarro della Fondazione Don Gnocchi di Milano e Sandro Feller, presidente dell’AGCAM. (S.B.)

La partecipazione alle videoconferenze è gratuita, ma è necessario accedervi tramite la scheda d’iscrizione presente a questo link. A quest’altro link è presente invece il questionario di soddisfazione, da compilare per ricevere l’attestato di partecipazione. Per ulteriori informazioni: presidentefnatc@gmail.com.

Stampa questo articolo