coloRadio Serafico, un podcast radiofonico che apre una finestra sul mondo

«Questa è una nuova finestra sul mondo che abbiamo voluto aprire per i giovani di cui ci prendiamo cura ogni giorno, una nuova via per renderli protagonisti, per dar voce alle loro emozioni e ai loro interessi. In questo momento di pandemia, poi, un’iniziativa come questa è ancora più importante, perché è un vero e proprio ponte verso l’esterno»: così Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto Serafico di Assisi (Perugia), presenta il podcast radiofonico coloRadio Serafico, condotto proprio dagli stessi giovani con disabilità di cui si prende cura la struttura umbra

Giovane con disabilità seguiti dall'Istituto Serafico di Assisi, che animano al microfono il podcast radiofonico coloRadio Serafico

Uno dei giovani con disabilità seguiti dall’Istituto Serafico di Assisi, che animano al microfono il podcast radiofonico coloRadio Serafico

È certamente degna di nota l’iniziativa promossa dall’Istituto Serafico di Assisi (Perugia), struttura che svolge attività riabilitativa, psicoeducativa e assistenza socio-sanitaria per bambini e giovani adulti con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali, che ha creato un podcast radiofonico condotto proprio dagli stessi giovani con disabilità di cui si prende cura.
In coloRadio Serafico – questo è il nome del podcast – «le diversità scompaiono – come sottolineano dal Serafico -, i limiti si annullano e le personalità emergono, valicando le barriere della disabilità. È un prezioso strumento educativo, riabilitativo e creativo utilizzato per facilitare la conoscenza e il confronto relazionale che, attraverso la formula coinvolgente e partecipativa del laboratorio radiofonico e la forza inclusiva della musica, intende promuovere il benessere psicofisico e sociale delle persone, con una particolare attenzione rivolta a valorizzare le singole personalità e l’autenticità espressiva».

«Si tratta – dichiara Francesca Di Maolo, presidente del Serafico – di una nuova finestra sul mondo che abbiamo voluto aprire per i giovani di cui ci prendiamo cura ogni giorno. È una nuova via per renderli protagonisti, per dar voce alle loro emozioni e ai loro interessi. In questo momento di pandemia, poi, un podcast radiofonico diventa ancora più importante, perché è un vero e proprio ponte verso l’esterno, una porta aperta sul nostro Istituto che consente a tutti di continuare a vivere la nostra quotidianità».
«Accanto alla voce dei ragazzi e delle ragazze – prosegue – avremo modo di ascoltare quella delle persone che lavorano per loro. Una testimonianza importante per tutti, che esprime il nostro modo di intendere il prendersi cura in una relazione che consente un continuo scambio di emozioni e vissuti. Sarà quindi l’occasione per ascoltare il mondo attraverso gli occhi e il cuore di chi lo sa amare fino in fondo. I giovani che seguiamo hanno forse dei limiti fisici e sensoriali, ma sono aperti alla vita sempre e in ogni circostanza. Sono certa, pertanto, che l’ascolto di questo podcast sarà terapeutico per tanti e ci aiuterà ad abbattere le numerose barriere che costruiamo verso l’altro e nella vita di tutti giorni».

Sulla piattaforma presente a questo link è già possibile ascoltare le prime puntate del ricco programma settimanale, fatto di musica, notizie, curiosità e rubriche tematiche, condotto, come detto, dagli speaker d’eccezione del Serafico, che permetterà loro di farsi conoscere e contemporaneamente di vivere nuove emozionanti esperienze insieme a tanti ospiti. (S.B.)

A questo link è disponibile un testo di approfondimento sul podcast radiofonico coloRadio Serafico. Per ulteriori informazioni: Ufficio stampa Istituto Serafico di Assisi (presso INC-Istituto Nazionale per la Comunicazione), Alessandra Dinatolo (a.dinatolo@inc-comunicazione.it).

Stampa questo articolo