La centralità della persona con lesione al midollo spinale in tempo di Covid

Il 4 aprile prossimo, ovvero il giorno che a partire da quanto fissato il 28 novembre 2008 da un Decreto del Presidente del Consiglio prevede ogni anno la Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale, coinciderà quest’anno con la Pasqua. Si terrà quindi il 9 aprile, in modalità online, il tradizionale evento promosso per l’occasione dalla FAIP (Federazione Associazioni Italiane di Persone con Lesione al Midollo Spinale), che si intitolerà “La centralità della persona in tempo di Covid. Unità Spinali Unipolari e servizi dedicati”

Realizzazione grafica elaborata dalla FAIP per l'evento della Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale

Realizzazione grafica elaborata dalla FAIP per l’evento della Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale

Il 4 aprile prossimo, ovvero il giorno che a partire da quanto fissato il 28 novembre 2008 da un Decreto del Presidente del Consiglio (DPCM) prevede ogni anno la Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale, coinciderà quest’anno con la Pasqua. Dopo quindi il rinvio forzato dello scorso anno, a causa dell’emergenza sanitaria, si terrà questa volta nel pomeriggio del 9 aprile (ore 16), in modalità online, il tradizionale evento promosso per l’occasione dalla FAIP (già Federazione Associazioni Italiana Paratetraplegici, oggi Federazione Associazioni Italiane di Persone con Lesione al Midollo Spinale), e si intitolerà La centralità della persona in tempo di Covid. Unità Spinali Unipolari e servizi dedicati.

«Analizzeremo – spiega nel dettaglio Vincenzo Falabella, presidente della FAIP – le misure adottate ritenute quanto meno necessarie per fronteggiare e accompagnare l’emergenza Covid, stimolando e promuovendo, al tempo stesso, una ripresa graduale dei servizi e degli adeguati sostegni nei diversi settori delle attività sociali, economiche e produttive, anche attraverso l’individuazione di nuovi modelli organizzativi e relazionali che tengano conto delle esigenze di contenimento e prevenzione dell’emergenza».
«Il richiamo forte, chiaro e ineludibile all’uguaglianza e alle pari opportunità delle persone con lesione al midollo spinale con il resto della popolazione – prosegue Falabella – così come viene affermato dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, impone di avere una nuova visione che riduca tutte le forme aggiuntive di disuguaglianza e tra queste, quelle di genere e di età, purtroppo ancora oggi molto presenti nelle diverse aree geografiche del nostro Paese».

Il 9 aprile, dunque, ad aprire i lavori, insieme a Falabella, saranno Erika Stefani, ministra delle Disabilità e Luca Pancalli, presidente del CIP (Comitato Italiano Paralimpico).
La prima sessione, sul tema Lezioni dalla pandemia, sarà introdotta dal Presidente della FAIP, insieme a Maria Cristina Dieci, presidente dell’ASBI (Associazione Spina Bifida Italia), nonché vicepresidente della stessa FAIP.
Vi parteciperanno Pietro Fiore, presidente della SIMFER (Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa); Giuliana Campus, presidente della SIMS (Società Italiana Midollo Spinale); Stefano Paolucci, presidente della SIRN (Società Italiana di Riabilitazione Neurologica); Marco Soligo, presidente della SIUD (Società Italiana di UroDinamica); Mauro Tavarnelli, presidente dell’AIFI (Associazione Italiana di Fisioterapia); Christian Parone, presidente dell’AITO (Associazione Italiana dei Terapisti Occupazionali).

A introdurre invece la seconda sessione, riguardante Le Unità Spinali: servizi e strutture di riferimento organizzativo e funzionale nella presa in carico della persona con lesione al midollo spinale, sarà l’altro vicepresidente della FAIP Raffaele Goretti e vi prenderanno parte Giulio Del Popolo, Claudio Pilati, Michele Spinelli, Renato Avesani, Antonino Massone, Maria Pia Onesta, Carlotte Kiekens e Sauro Biscotto, che rispettivamente dirigono le Unità Spinali di Firenze, Roma, Milano, Negrar (Verona), Pietra Ligure (Savona), Catania, Montecatone (Imola) e Perugia (facente funzione). (S.B.)

L’evento online del 9 aprile sarà a partecipazione gratuita e aperto a tutti. Per ogni informazione: segreteria@faiponline.it.

Stampa questo articolo