- Superando.it - http://www.superando.it -

L’impegno dell’ANGSA di Sassari per informare e sensibilizzare sull’autismo

Palazzo Ducale a Sassari illuminato in blu

Anche quest’anno Palazzo Ducale a Sassari, sede del Comune, il 2 aprile si accenderà di blu

Rispettando naturalmente le varie restrizioni prescritte, nemmeno la pandemia ha fermato il tradizionale impegno di informazione e sensibilizzazione sui disturbi dello spettro autistico, promosso dall’ANGSA Sassari (Associazione Nazionale Genitori di Persone con Autismo), nell’imminenza della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 Aprile.
Stanno dunque per avviarsi una serie di iniziative, dal titolo complessivo di Aspettando il 2 Aprile…, con l’“antipasto” del 27 marzo scorso, che ha visto anche la Dinamo Banco di Sardegna e la Fondazione Dinamo aderire per il sesto anno all’iniziativa Basket Blue-Day: un canestro per l’autismo, con il PalaSerradimigni della città sarda che durante la partita con la squadra di Cremona si è colorato di blu, il colore-simbolo dell’autismo.

Oggi, poi, martedì 30 marzo, ripartirà un altro consolidato progetto, vale a dire Per un calcio inclusivo, condotto dall’ANGSA di Sassari grazie alla stretta collaborazione con l’Associazione Sportiva Dilettantistica PGS Don Bosco Calcio a 5, con l’obiettivo di includere i ragazzi con disturbo dello spettro autistico nelle squadre di tale società.
Fino al 2 aprile, dunque, gli atleti della Don Bosco scenderanno in campo durante gli allenamenti indossando le magliette blu e recando un messaggio di sensibilizzazione, mentre proprio nella Giornata Mondiale del 2 Aprile, gli stessi atleti, sempre insieme all’ANGSA, doneranno un uovo di Pasqua a ciascuno dei piccoli pazienti della Neuropsichiatria Infantile dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Sassari.

Bisogna poi restare al 2 aprile, quando nel pomeriggio la Fondazione di Sardegna donerà all’ANGSA delle Hug Bike, le cosiddette “biciclette dell’abbraccio”, costruite ad hoc per permetterne l’uso a persone con disturbo dello spettro autistico, garantendo loro la gratificante esperienza di controllare il mezzo.
E naturalmente, in linea con quanto accadrà per i monumenti e gli edifici di tante altre città d’Italia e del mondo, nell’àmbito della campagna internazionale Light it up blue (“Illuminalo di blu”), promossa dall’organizzazione Autism Speaks, anche a Sassari si accenderanno in blu le sedi del Comune (Palazzo Ducale) e della Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria (Palazzo Bompiani), oltre alla Chiesa del Rosario del Comune di Osilo e al palazzo Baronale del Comune di Sorso.

Ma da ultima e non ultima, non si può certo non menzionare l’iniziativa Raccontiamo l’autismo, rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi i nidi d’infanzia, che affronta le tematiche di inclusione e di conoscenza del disturbo dello spettro autistico, prevedendo la realizzazione di elaborati (disegni, poesie, lettere, video), che verranno pubblicati sui canali social dell’ANGSA sassarese. Il tutto collegandosi al progetto di sensibilizzazione nelle scuole denominato L’amico speciale, condotto in questi mesi a distanza dall’Associazione.

Aspettando il 2 aprile…, ricordiamo in conclusione, si avvale del patrocinio della Provincia e del Comune di Sassari, dei Comuni di Osilo e Sorso, dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari, oltreché del contributo della Fondazione di Sardegna e della collaborazione dell’ATP di Sassari (Azienda Trasporti Pubblici), dell’Associazione Sportiva Dilettantistica PGS Don Bosco Calcio a 5, della Dinamo Banco di Sardegna e della Fondazione Dinamo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: angsassarionlus@gmail.com.