Giovani atleti con disabilità, graditi ospiti del concorso “Non il solito tema”

Iniziativa promossa dalla CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà), per consentire agli studenti e alle studentesse di scegliere il tema ispiratore della prossima Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre, durante l’evento rivolto alle scuole tradizionalmente organizzato in quell’occasione dalla stessa CPD, “Non il solito tema” vivrà il proprio evento conclusivo online il 15 aprile, con la partecipazione di quattro giovani atleti con disabilità, che contribuiranno ad abbattere stereotipi e pregiudizi, raccontando le proprie esperienze e storie di vita

Locandina realizzata dalla CPD di Torino per l'evento del 15 aprile, che concluderà l'iniziativa "Non il solito tema"

Locandina realizzata dalla CPD di Torino per l’evento del 15 aprile, che concluderà l’iniziativa “Non il solito tema”

Come avevamo segnalato a suo tempo, è in programma per la mattinata di giovedì 15 aprile (ore 10-12), in modalità online, l’evento conclusivo del concorso Non il solito tema, iniziativa promossa dalla CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà) e rivolta alle scuole, per consentire agli studenti e alle studentesse di diventare essi stessi protagonisti nella scelta del tema della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre prossimo, durante l’evento che verrà tradizionalmente organizzato in quell’occasione dalla stessa CPD. «La partecipazione – informano dall’organizzazione torinese – è stata altissima e sono state raccolte tante idee, provenienti da studenti di ogni grado e ordine».
Il 15 aprile, dunque, verrà scelto il tema vincitore, che diventerà pertanto l’ispiratore ufficiale di tutti i lavori prodotti in occasione del concorso legato alla Giornata Internazionale del 3 dicembre.

Quattro graditi ospiti animeranno l’evento, giovani atleti con disabilità che contribuiranno ad abbattere stereotipi e pregiudizi, attraverso il racconto delle proprie esperienze e storie di vita. Si tratta di Arturo Mariani, calciatore della Nazionale Italiana Calcio Amputati, Giulia Blasiotti, atleta di basket in carrozzina per la Società Amicacci Giulianova (Teramo), Giovannella Porzio, ballerina di danza in carrozzina per l’Associazione Ballo Anch’io e Melissa Rado, atleta della Società Padova Millennium Basket, componente della Nazionale di Basket in Carrozzina. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: scuole3dicembre@cpdconsulta.it; uffstampa@cpdconsulta.it (Elena Menin).

Stampa questo articolo