- Superando.it - http://www.superando.it -

L’impatto della pandemia sulla vita e sul lavoro delle persone sorde

Un uomo e una donna (ombre) lavorano al computerIl Lavoro in periodo Covid. Diritti e opportunità: è questo il titolo scelto dalla FIADDA (Federazione Italiana per i Diritti delle Persone sorde e Famiglie), per l’incontro online organizzato per il pomeriggio del 10 maggio (ore 17), con l’obiettivo di analizzare e confrontarsi sull’impatto e sulla nuova dimensione lavorativa prodotta dal Covid nella vita quotidiana delle persone sorde.
«Le problematiche incontrate – spiegano dall’Associazione organizzatrice – e l’amplificazione delle disparità, gli strumenti messi a disposizione, la solitudine e l’emarginazione, ma anche le buone prassi e le opportunità: su tutto ciò ci interrogheremo, tentando anche di fare un po’ di ordine sui tanti provvedimenti legislativi prodotti in quest’ultimo anno e per lanciare prospettive future».

Durante l’incontro, dunque, aperto in particolare a lavoratori, famiglie, formatori, rete associativa e organizzazioni sindacali, si parlerà via via di “lavoro agile” (smart working), di accomodamenti ragionevoli, di qualità del lavoro e di molto altro ancora, e ad animare il dibattito, moderati da Antonio Cotura, presidente della FIADDA, saranno Silvia Stefanovichj, responsabile per le Politiche per le Disabilità e work-life balance* della CISL, Daniele Regolo, portavoce dei temi riguardanti la diversità e l’inclusione presso Seltis Hub e Raffaele Puzio, presidente della FIADDA Campania. (S.B.)

*Con l’espressione “work-life balance” si intende una funzione volta ad equilibrare la sfera lavorativa e quella privata.

L’incontro del 10 maggio sarà sottotitolato in tempo reale e potrà essere seguito in diretta streaming sui canali social della FIADDA (Facebook e YouTube).